Discussione:
per chi odia gli zingari della romania
(troppo vecchio per rispondere)
Franz
2007-10-23 23:39:08 UTC
Permalink
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
rom zingara:



gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
R.Gigi
2007-10-24 06:37:13 UTC
Permalink
Post by Franz
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
http://youtu.be/iDUALk_U8WY
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
Quando una cultura ci e' tanto diversa tendiamo a diffidarne.
--
www.erregigi.org
snowdog
2007-10-24 06:40:50 UTC
Permalink
Post by Franz
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
http://youtu.be/iDUALk_U8WY
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
ci aggiungo questo
http://www.alexian.it/intro_italiano.htm

Santino Spinelli, rom abruzzese, professore all'Universita' di Trieste.

p.s.: i giostrai sono zingari (sinti), i circensi pure... i Togli, gli
Orfei discendono tutti da famiglie zingare...
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Adriano P.
2007-10-24 06:52:21 UTC
Permalink
Post by Franz
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
http://youtu.be/iDUALk_U8WY
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
che due palle franz
--
Un uomo senza birra e' come un uomo senza birra. (Thomas)

http://www.adrianopelandi.com
http://lagaredunord.blogspot.com
Franz
2007-10-24 07:11:26 UTC
Permalink
Post by Adriano P.
che due palle franz
hai ragione, ma non ti rendi conto però che in italia stanno montando
una campagna mediatica assurda contro gli zingari e di riflesso contro
i romeni essendo molti zingari cittadini romeni. trovo questa
abitudine dei media italiani disgustosa, e quello che è peggio ci
partecipano tutti, destra e sinistra, perchè la vicenda paga e fa
vendere... questa campagna sta avvenendo SOLO in italia. un paese
razzista dove si mettono allegramente in carcere genitori "negligenti"
zingari, se la vicenda dell'incendio con la morte dei bimbi rom fosse
successa a genitori italiani questi non avrebbero fatto un solo giorno
di carcere. questo razzismo dei media italiani è intollerabile. tra un
pò vedrete che la campagna mediatica finirà e i nostri bravi(rotfl)
giornalisti sapranno trovare un altro target...
deck
2007-10-24 07:37:58 UTC
Permalink
Post by Franz
questa campagna sta avvenendo SOLO in italia.
ehm
nei giorni scorsi a Madrid hanno demolito completamente una baraccopoli
abitata da rom e clandestini


dck
Franz
2007-10-24 07:48:50 UTC
Permalink
Post by deck
Post by Franz
questa campagna sta avvenendo SOLO in italia.
ehm
nei giorni scorsi a Madrid hanno demolito completamente una baraccopoli
abitata da rom e clandestini
dck
e che c'entra con la campagna mediatica?
noi bianchi abbiamo discriminato, massacrato e sfruttato come schiavi
gli zingari per secoli. adesso anche se rompono a qualcuno, un pò di
pazienza...
deck
2007-10-24 10:31:12 UTC
Permalink
adesso anche se rompono a qualcuno, un pò di pazienza...
non sei credibile

dck
Franz
2007-10-24 10:37:20 UTC
Permalink
Post by deck
adesso anche se rompono a qualcuno, un pò di pazienza...
non sei credibile
dck
perchè? argomenta se puoi...
deck
2007-10-24 10:50:22 UTC
Permalink
perchè? argomenta se puoi...

oggettivamente i dati del viminale sulla nazionalità delle persone coinvolte
in crimini non sono un'opinione
e francamente il tuo "portiamo pazienza" potevi anche risparmiartelo almeno
per rispetto di chi ha subito le simpatie di questi individui

dck
Franz
2007-10-24 11:01:52 UTC
Permalink
Post by Franz
perchè? argomenta se puoi...
oggettivamente i dati del viminale sulla nazionalità delle persone coinvolte
in crimini non sono un'opinione
e francamente il tuo "portiamo pazienza" potevi anche risparmiartelo almeno
per rispetto di chi ha subito le simpatie di questi individui
i dati si possono presentare (e falsare) in mille modi. a me
sinceramente chi ha "subito" il furto di dieci euro non fa
particolarmente pena... mi infastidiscono di più i politici e gli
industriali che fanno man bassa dei miliardi di euro pubblici.
Franz
2007-10-24 11:13:32 UTC
Permalink
Post by Franz
Post by Franz
perchè? argomenta se puoi...
oggettivamente i dati del viminale sulla nazionalità delle persone coinvolte
in crimini non sono un'opinione
e francamente il tuo "portiamo pazienza" potevi anche risparmiartelo almeno
per rispetto di chi ha subito le simpatie di questi individui
i dati si possono presentare (e falsare) in mille modi. a me
sinceramente chi ha "subito" il furto di dieci euro non fa
particolarmente pena... mi infastidiscono di più i politici e gli
industriali che fanno man bassa dei miliardi di euro pubblici.
inoltre ti vorrei ricordare che non conta la quantità ma la qualità:
i zingari non sono mai coinvolti in fatti di droga, prostituzione,
rapine o omicidi.
che sono appannaggio di italiani albanesi slavi e nordafricani.
correggimi se sbaglio...
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 11:42:23 UTC
Permalink
Post by Franz
i zingari non sono mai coinvolti in fatti di droga, prostituzione,
rapine o omicidi.
che sono appannaggio di italiani albanesi slavi e nordafricani.
correggimi se sbaglio...
Categorie e sottocategorie: magari definiamo zingaro qualcuno che rom non ha
nulla a che vedere, confondiamo un romeno con un moldavo, un albanese con un
serbo e via discorrendo. Non occorre essere però degli antropologi, per
capire che negli ultimi anni non abbiamo avuto un'immigrazione dai paesi
vicini da ricordare con piacere e da aiutare con gioia. Ci sono filippini,
indiani, cingalesi, cinesi e somali che pur facendo parte di comunità assai
numerose non hanno mai creato problemi . Ogni tanto certi paladini dei
diritti umani dovrebbero chiedersi come mai. Forse perché insieme ai diritti
questi gruppi hanno capito che esistono anche dei doveri?
Franz
2007-10-24 12:07:39 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by Franz
i zingari non sono mai coinvolti in fatti di droga, prostituzione,
rapine o omicidi.
che sono appannaggio di italiani albanesi slavi e nordafricani.
correggimi se sbaglio...
Categorie e sottocategorie: magari definiamo zingaro qualcuno che rom non ha
nulla a che vedere, confondiamo un romeno con un moldavo, un albanese con un
serbo e via discorrendo.
beh dipende, io personalmente confusione non ne faccio, e credo che
anche le altre persone capiscano la differenza tra i rom e gli altri
popoli che hai citato.

Non occorre essere però degli antropologi, per
Post by Gualtieri Senza Averi
capire che negli ultimi anni non abbiamo avuto un'immigrazione dai paesi
vicini da ricordare con piacere e da aiutare con gioia. Ci sono filippini,
indiani, cingalesi, cinesi e somali che pur facendo parte di comunità assai
numerose non hanno mai creato problemi .
certo sono più numerosi gli zingari. i miei ad esempio hanno una colf
filippina, credo che difficilmente, dati i pregiudizi, avrebbero
assunto una colf zingara...
i cinesi qualche problema in effetti lo creano: vedi rivolta a
milano, mafie cinesi, falsi, evasioni fiscali, ecc. ecc., diciamo che
danno meno nell'occhio... ma commettono reati anche peggiori.


Ogni tanto certi paladini dei
Post by Gualtieri Senza Averi
diritti umani dovrebbero chiedersi come mai. Forse perché insieme ai diritti
questi gruppi hanno capito che esistono anche dei doveri?
per i cinesi ho qualche dubbio, gli altri che hai citato in effetti
hanno una tradizione diversa ma sono anche di meno e non discriminati
come gli zingari...
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 12:14:32 UTC
Permalink
Post by Franz
Post by Gualtieri Senza Averi
Non occorre essere però degli antropologi, per
capire che negli ultimi anni non abbiamo avuto un'immigrazione dai paesi
vicini da ricordare con piacere e da aiutare con gioia. Ci sono filippini,
indiani, cingalesi, cinesi e somali che pur facendo parte di comunità assai
numerose non hanno mai creato problemi .
certo sono più numerosi gli zingari.
No, sono solo più rompiballe.
Post by Franz
i miei ad esempio hanno una colf
filippina, credo che difficilmente, dati i pregiudizi, avrebbero
assunto una colf zingara...
assumerla non è difficile; il difficile è vederla lavorare :)

Le colf romene che lavorano da queste parti sono invece molto coscienziose e
professionali.
Franz
2007-10-24 12:40:12 UTC
Permalink
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 12:45:30 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Le colf romene che lavorano da queste parti sono invece molto coscienziose e
professionali.
che però non c'entrano niente con gli zingari... anzi se sapessero che
fai questi paragoni si incazzerebbero non poco...:D

No, continuavo a seguire il discorso dei romeni. Non ci sono solo zingari
fra i ladri che vengono dalla Romania; quelli dei bancomat ad esempio sono
solo delinquenti comuni.
"Lo Iato"
2007-10-24 07:48:40 UTC
Permalink
Post by Franz
in italia stanno montando
una campagna mediatica assurda contro gli zingari e di riflesso contro
i romeni essendo molti zingari cittadini romeni.

Da quello che scrivi immagino che tu provi la stessa preoccupazione anche
per gli altri extracomunitari qui in italia

per i senegalesi, i somali, i marocchini, i tunisini, gli albanesi, i cinesi
ecc ecc

Visto che il razzismo dilagante è un problema comune a tutte le etnie, da
come ti esprimi sembri sinceramente indignato di tanta ignoranza (peraltro
fomentata dalla propaganda di certa destra forcaiola)

Sono felice che tu, nonostante alcuni passati commenti un po' "destrorsi",
ti riveli ora un sincero difensore dei diritti umani e dell'integrazione
razziale

Non posso che dichiararmi d'accordo
--
Besos & Busos
Marco "Lo Iato" Ioannucci

Governare gli italiani non è difficile è inutile

Le "Phalsographie" le trovate qui

http://tinyurl.com/2lu2zh
Franz
2007-10-24 08:09:08 UTC
Permalink
Post by Franz
Post by Franz
in italia stanno montando
una campagna mediatica assurda contro gli zingari e di riflesso contro
i romeni essendo molti zingari cittadini romeni.
Da quello che scrivi immagino che tu provi la stessa preoccupazione anche
per gli altri extracomunitari qui in italia
per i senegalesi, i somali, i marocchini, i tunisini, gli albanesi, i cinesi
ecc ecc
sì, per me tutti gli uomini hanno pari dignità, però in questo momento
l'accanimento dei media sia di destra che di sinistra è contro i rom,
ed in particolare i rom che provengono dalla romania in quanto
"comunitari" e quindi difficili da cacciare.
Post by Franz
Visto che il razzismo dilagante è un problema comune a tutte le etnie, da
come ti esprimi sembri sinceramente indignato di tanta ignoranza (peraltro
fomentata dalla propaganda di certa destra forcaiola)
avendo studiato lingue e letterature straniere non posso che avere,
per formazione, una grande apertura verso popoli e culture diverse.
Post by Franz
Sono felice che tu, nonostante alcuni passati commenti un po' "destrorsi",
ti riveli ora un sincero difensore dei diritti umani e dell'integrazione
razziale
se per commenti "destrorsi" ti riferisci al thread sulla vicenda
mastrogiacomo, ti confermo che ovviamente criticavo il "metodo" non
certamente il risultato. purtroppo, come avevo previsto, quel metodo è
costato la vita ad alcuni cooperanti coreani ed europei, visto che da
un lato i talebani avevano pensato che rapire "paga" e dall'altro ci
si è dovuti irrigidire. come sempre la posizione dei radicali si
rivela la più saggia...
Post by Franz
Non posso che dichiararmi d'accordo
ciao

Franz
marso
2007-10-24 09:37:33 UTC
Permalink
Post by Franz
trovo questa
abitudine dei media italiani disgustosa, e quello che è peggio ci
partecipano tutti, destra e sinistra
Persino il "buon" Beppe Grillo:
http://www.beppegrillo.it/2007/10/i_confini_scons.html
Thomas
2007-10-24 17:25:01 UTC
Permalink
Post by Franz
Post by Adriano P.
che due palle franz
hai ragione, ma non ti rendi conto però che in italia stanno montando
una campagna mediatica assurda contro gli zingari e di riflesso contro
i romeni essendo molti zingari cittadini romeni. trovo questa
abitudine dei media italiani disgustosa, e quello che è peggio ci
partecipano tutti, destra e sinistra, perchè la vicenda paga e fa
vendere... questa campagna sta avvenendo SOLO in italia.
In Austria, almeno a Vienna e' lo stesso.
k***@yahoo.it
2007-10-25 07:17:19 UTC
Permalink
Post by Franz
Post by Adriano P.
che due palle franz
hai ragione, ma non ti rendi conto però che in italia stanno montando
una campagna mediatica assurda contro gli zingari e di riflesso contro
i romeni essendo molti zingari cittadini romeni. trovo questa
abitudine dei media italiani disgustosa, e quello che è peggio ci
partecipano tutti, destra e sinistra, perchè la vicenda paga e fa
vendere... questa campagna sta avvenendo SOLO in italia. un paese
razzista dove si mettono allegramente in carcere genitori "negligenti"
zingari, se la vicenda dell'incendio con la morte dei bimbi rom fosse
successa a genitori italiani questi non avrebbero fatto un solo giorno
di carcere. questo razzismo dei media italiani è intollerabile. tra un
pò vedrete che la campagna mediatica finirà e i nostri bravi(rotfl)
giornalisti sapranno trovare un altro target...
Hai qualche "campo" zingari vicino casa oppure parli per sentito dire?
lorenzo
WE
2007-10-29 15:55:13 UTC
Permalink
Post by Franz
hai ragione, ma non ti rendi conto però che in italia stanno
montando una campagna mediatica assurda contro gli zingari e di
riflesso contro i romeni essendo molti zingari cittadini romeni.
trovo questa abitudine dei media italiani disgustosa, e quello che è
peggio ci partecipano tutti, destra e sinistra, perchè la vicenda
paga e fa vendere... questa campagna sta avvenendo SOLO in italia. un
paese razzista dove si mettono allegramente in carcere genitori
"negligenti" zingari, se la vicenda dell'incendio con la morte dei
bimbi rom fosse successa a genitori italiani questi non avrebbero
fatto un solo giorno di carcere. questo razzismo dei media italiani è
intollerabile. tra un pò vedrete che la campagna mediatica finirà e i
nostri bravi(rotfl)giornalisti sapranno trovare un altro target...
vogliamo dimenticare tutto il casino mediatico sollevato dalla storia
delle due puttane (purtroppo per loro rumene) che a sentire il pm
avrebbero compiuto un omicidio volontario contro quella poveraccia di
ragazzina ventenne nella metro di roma con la punta di un ombrello?
vicenda trattata come se l'italiana fosse stata una santarellina che
si faceva i cazzi suoi in metro e fosse stata deliberatamente
aggredito senza motivo dalle due rumene. invertendo i ruoli ne sarebbe
nato lo stesso casino? le carceri italiane son strapiene di italiane
che hanno ammazzato qualcuno, eppure si parla sempre delle straniere.

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
Gualtieri Senza Averi
2007-10-29 16:13:02 UTC
Permalink
Post by WE
le carceri italiane son strapiene di italiane
che hanno ammazzato qualcuno, eppure si parla sempre delle straniere.
L'aria frizzante di Tallin ti fa perdere talvolta qualche dettaglio
importante: se è vero che l'Italia pullula di delinquenti autoctoni, non è
il caso di importarne altri dall'estero. Abbiamo bisogno di gente che
lavori, non di ladri e di assassini.
WE
2007-10-29 19:34:43 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by WE
le carceri italiane son strapiene di italiane
che hanno ammazzato qualcuno, eppure si parla sempre delle
straniere.
L'aria frizzante di Tallin ti fa perdere talvolta qualche dettaglio
importante: se è vero che l'Italia pullula di delinquenti autoctoni,
non è il caso di importarne altri dall'estero. Abbiamo bisogno di
gente che lavori, non di ladri e di assassini.
beh potremmo parlare dei calabresi che esportiamo a duisburg, ad
esempio...

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
Gualtieri Senza Averi
2007-10-30 08:48:31 UTC
Permalink
Post by WE
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by WE
le carceri italiane son strapiene di italiane
che hanno ammazzato qualcuno, eppure si parla sempre delle
straniere.
L'aria frizzante di Tallin ti fa perdere talvolta qualche dettaglio
importante: se è vero che l'Italia pullula di delinquenti autoctoni,
non è il caso di importarne altri dall'estero. Abbiamo bisogno di
gente che lavori, non di ladri e di assassini.
beh potremmo parlare dei calabresi che esportiamo a duisburg, ad
esempio...
O di quelli che abbiamo esportato a Marcinelle o nelle officine di
Wolfsburg... la scelta è ampia.
gibb
2007-10-29 21:10:37 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by WE
le carceri italiane son strapiene di italiane
che hanno ammazzato qualcuno, eppure si parla sempre delle straniere.
L'aria frizzante di Tallin ti fa perdere talvolta qualche dettaglio
importante: se è vero che l'Italia pullula di delinquenti autoctoni, non è
il caso di importarne altri dall'estero. Abbiamo bisogno di gente che
lavori, non di ladri e di assassini.
A te quella stantia di Alessandria fa smarrire dettagli ancora più
rilevanti. La domanda di illegalità è sempre quella, che ti frega se a
dare l'offerta sono italiani, rom, svizzeri o khoisan del kalahari?
Cioè: mi piacerebbe capire cosa ti cambia a livello personale. Ti senti
più rassicurato se per strada ti rapina uno che parla piemontese invece
che turcomanno?
Nota che la domanda di illegalità al 95% è italica. Son gli italici
principalmente che vanno a puttane, che si fanno di droghe assortite,
che acquistano da ricettatori, che fondono il rame inculato qui e là.
Se non stanno al primo anello della catena alimentare li trovi al
secondo o al terzo.
Offrici qualche ricetta per dimezzare stabilmente la domanda, chè
ridurre l'offerta con la forza non ha mai funzionato, nè qui nè altrove,
nè ora nè mai in passato.
Altrimenti son solo chiacchiere cattiviste in luogo che buoniste.
Ma sempre chiacchiere sono.
Oppure, in alternativa, indicaci almeno qualche esempio storico di
migrazioni di popoli bloccate per via militare: dacci un cazzo di
singolo esempio in cui la cosa abbia funzionato, puoi scegliere un
periodo a piacere dal neolitico ai giorni nostri e una zona a tuo
piacere, dall'europa alle steppe asiatiche alle pianure africane. Puoi
scegliere anche periodi in cui si sgozzavano i barbari a pacchi da
diecimila per cui hai ampia scelta anche nei metodi.
Finchè non spieghi con qualche dettaglio come si fa e non ci mostri
qualcuno che ci sia storicamente riuscito stabilmente anche queste sono
chiacchiere cattiviste invece che buoniste ma sempre chiacchiere.
A me l'unico esempio che mi viene in mente è l'impero romano d'oriente
post teodosio e poi i bizantini: quando arrivavano le colonne di carri
alle frontiere li inondavano di oro e li deviavano a occidente. Oppure
li assumevano in blocco come militari. Il che in termini moderni
significa dargli 50.000 euro a testa e un biglietto aereo per
l'australia. Oppure arruolarli tutti come carabinieri e mandarli a
invadere la norvegia. Se pensi che possa funzionare....
Vedi tu se fare riferimento agli sbarchi ridotti del 200% del
berlusrotfl... il livello del discorso si adeguerà di conseguenza.

PS: hai visto quanto ho resistito prima di intervenire? Franz è stato
impeccabile...
Federico Spano`
2007-10-29 21:14:56 UTC
Permalink
Post by gibb
arruolarli tutti come carabinieri e mandarli a
invadere la norvegia
grande idea. potrebbero alla fine sconfinare in finlandia e sterminare la nokia.

--
Federico Spano`
http://harpo.altervista.org
WE
2007-10-29 21:49:27 UTC
Permalink
Post by Federico Spano`
grande idea. potrebbero alla fine sconfinare in finlandia e
sterminare la nokia.
ho appena preso un samsung, ma rimpiango il fottuto nokia che s'e'
dovuto rompere proprio qui. ergo il mio samsung ha come lingue:
estone, lettone, lituano, polacco, magiaro, romeno, svedese,
norvegese, russo e inglese. fortuna.

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
WE
2007-10-29 21:51:08 UTC
Permalink
Post by gibb
PS: hai visto quanto ho resistito prima di intervenire? Franz è
stato impeccabile...
sappi che ti penso, specie quando passo davanti al ristorante estone
in dunkri.

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
gibb
2007-10-30 12:27:45 UTC
Permalink
Post by WE
Post by gibb
PS: hai visto quanto ho resistito prima di intervenire? Franz è
stato impeccabile...
sappi che ti penso, specie quando passo davanti al ristorante estone
in dunkri.
mi manderai qualche verivorst per natale che devo tirare qualche colpo
gobbo ad amici.....
in ogni caso se inizio a commentare quanto volentieri starei da quelle
parti o da qualunque altra parte che non sia qui a perdere tempo dietro
a cazzate viro subito sulla china bestemmiativa che ha pigliato iaf
ultimamente....
WE
2007-10-31 15:10:49 UTC
Permalink
Post by gibb
Post by WE
Post by gibb
PS: hai visto quanto ho resistito prima di intervenire? Franz è
stato impeccabile...
sappi che ti penso, specie quando passo davanti al ristorante
estone in dunkri.
mi manderai qualche verivorst per natale che devo tirare qualche
colpogobbo ad amici.....
in ogni caso se inizio a commentare quanto volentieri starei da
quelle parti o da qualunque altra parte che non sia qui a perdere
tempo dietroa cazzate viro subito sulla china bestemmiativa che ha
pigliato iaf
ultimamente....
se ce li hanno sotto vuoto, te li spedisco, mandami address fisico per
email a fmc chiocciola filippocaroti punto com per quanto riguarda il
commentare, te ne sarei grato se invece ti lasciassi andare, ho un
gran bisogno di convincermi che faccio un errore madornale a tornare :)

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
gibb
2007-11-01 02:11:29 UTC
Permalink
Post by WE
se ce li hanno sotto vuoto, te li spedisco, mandami address fisico per
email a fmc chiocciola filippocaroti punto com
hehehe.. grazie mille per il pensiero, ma non ti rompere per una cosa
simile, era più che altro una battuta. Ho la certezza che me li
tirerebbero dietro con grande violenza. Però, appunto, grazie molte del
pensiero.
Post by WE
per quanto riguarda il
commentare, te ne sarei grato se invece ti lasciassi andare, ho un
gran bisogno di convincermi che faccio un errore madornale a tornare :)
In realtà ero reduce da giornata di merda, sarebbero stati commenti di
natura personale difficilmente comprensibili in mezzo alle bestemmie.
O forse periodi interi di senso compiuto costituiti di sole bestemmie.
In friuli si usa.
Comunque l'errore madornale secondo me è il biglietto chiuso...
Imho ti convincerai da solo, ma se vuoi darti il colpo di grazia fai
così, che è una cosa che spinge velocissimamente verso l'emigrazione:
all'improvviso, senza avvertirti, una sera costringiti a una 6 ore di
Rai 2 via satellite, diciamo da cocuzza a un isola dei famosi passando
per un tg2 con veltroni che spiega che adesso lui fa uscire la romania
dall'unione europea con la sola forza del pensiero.
Senza ausilio di droghe e alcool, sennò non vale.
Il tuo biglietto chiuso sarà magicamente riaperto.

Seriamente l'unica cosa che mi viene in mente è che quando ci si sposta
per scelta e non per bisogno è meglio farlo molto convinti. Qui intorno
sono pieno di argentini che dopo 20 anni sono sempre li che non si
capisce se stanno o se vanno, che bevono mate qui e espresso là e via
incasinandosi. Qui sono sempre inchiodati alla loro argentinità, li sono
ormai irrimediabilmente italiani.
Ho pure una amica in uk che sono 12 anni che mi scrive a cadenza
trimestrale: mi sono rotta i coglioni degli inglesi, adesso torno. E poi
non si vede.
Bah. Io sto leggendo la lonely del caucaso, tanto per non farmi venire
l'anguscia.
WE
2007-11-01 08:35:45 UTC
Permalink
Post by gibb
hehehe.. grazie mille per il pensiero, ma non ti rompere per una
cosa simile, era più che altro una battuta. Ho la certezza che me li
tirerebbero dietro con grande violenza. Però, appunto, grazie molte
del pensiero.
vabbe' io dicevo sul serio... se te li tirano dietro, puoi sempre
arrostirli e mangiarteli tu, mi ricordo che ti erano piaciuti molto...
sei un uomo coraggioso! :)
Post by gibb
In realtà ero reduce da giornata di merda, sarebbero stati commenti
di natura personale difficilmente comprensibili in mezzo alle
bestemmie. O forse periodi interi di senso compiuto costituiti di
sole bestemmie. In friuli si usa.
interessante capire come si possano costruire periodi interi di senso
compiuto...
Post by gibb
Comunque l'errore madornale secondo me è il biglietto chiuso...
ahime' e' vero e tuttavia sapevo che questa volta avrei avuto meno
motivazioni a rimanere a lungo, e non perche' mi piaccia rai2 sat, ne'
perche' qui non sia piu' bello...
Post by gibb
Il tuo biglietto chiuso sarà magicamente riaperto.
o magari forwardato ad altra destinazione :)
Post by gibb
Seriamente l'unica cosa che mi viene in mente è che quando ci si
sposta per scelta e non per bisogno è meglio farlo molto convinti.
appunto
Post by gibb
Qui intorno sono pieno di argentini che dopo 20 anni sono sempre li
che non si capisce se stanno o se vanno, che bevono mate qui e
espresso là e via incasinandosi. Qui sono sempre inchiodati alla loro
argentinità, li sono ormai irrimediabilmente italiani.
evidentemente non e' cosi' semplice per nessuno prendere decisioni
radicali, quando le cose intorno allo stesso tempo cambiano e ti fanno
vedere le situazioni da prospettive ogni volta diverse.
Post by gibb
Ho pure una amica in uk che sono 12 anni che mi scrive a cadenza
trimestrale: mi sono rotta i coglioni degli inglesi, adesso torno. E
poi non si vede.
un mio amico italiano che ha vissuto a londra per 12 anni diceva le
stesse cose. poi e' tornato in italia ad ottobre scorso: 5 mesi a
roma, 4 mesi nella casa materna a napoli. tanto e' bastato: da luglio
e' a kuala lumpur con la fidanzata romena, campando insegnando inglese
nelle scuole.
Post by gibb
Bah. Io sto leggendo la lonely del caucaso, tanto per non farmi
venire l'anguscia.
caucaso dove?

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
gibb
2007-11-01 12:07:17 UTC
Permalink
Post by WE
vabbe' io dicevo sul serio...
lo so, per quello che ti ringraziavo sentitamente.
Non eri tu quello dello zampone l'anno scorso? Se sei ancora da quelle
parti a natale possiamo organizzare spedizioni incrociate...
Post by WE
sei un uomo coraggioso! :)
se non avessi saputo di cosa son fatti li avrei mangiati ancor più
volentieri
Post by WE
interessante capire come si possano costruire periodi interi di senso
compiuto...
http://lu-fra.splinder.com/post/5114699
se sommi i diversi usi bastano alcune congiunzioni e qualche articolo.
Post by WE
evidentemente non e' cosi' semplice per nessuno prendere decisioni
radicali, quando le cose intorno allo stesso tempo cambiano e ti fanno
vedere le situazioni da prospettive ogni volta diverse.
già, e sradicarsi e ripiantarsi è sempre più difficile di quel che sembra.
Post by WE
Post by gibb
Bah. Io sto leggendo la lonely del caucaso, tanto per non farmi
venire l'anguscia.
caucaso dove?
armenia / georgia / azerbaigian.
Sul lungo periodo stavo pensando a qualcosa tipo Trabzon e nord est
della turchia, georgia, armenia, azerbaigian e magari nord ovest
dell'iran, se non tentano di raderlo al suolo nel frattempo.
L'unico problema è che tocca fare dei zigzag per via delle frontiere
chiuse, delle repubbliche semiautonome o indipendenti di fatto, delle
zone al confine con il caucaso russo.. cioè: non puoi fare mai linee
rette. la cosa carina è che sembra enorme nell'enormità dell'asia, ma in
realtà son poche centinaia di km da costa a costa.
WE
2007-11-01 16:38:34 UTC
Permalink
Post by gibb
lo so, per quello che ti ringraziavo sentitamente.
guarda se li vuoi non far complimenti eh
Post by gibb
Non eri tu quello dello zampone l'anno scorso? Se sei ancora da
quelle parti a natale possiamo organizzare spedizioni incrociate...
gia', quasi mi ri-commuovo per quello zampone giunto da lontano...
Post by gibb
http://lu-fra.splinder.com/post/5114699
se sommi i diversi usi bastano alcune congiunzioni e qualche
articolo.
in questo momento (ossia da ieri notte) sto ritoccando 15 foto da 60MB
l'una da consegnare per stasera. posso garantirti che contribuirei
molto alla redazione di una nuova semantica della bestemmia!
Post by gibb
già, e sradicarsi e ripiantarsi è sempre più difficile di quel che sembra.
forse. o forse no. caratterialmente sono una persona che vive di
slanci ed entusiasmi, questo in parte aiuta a sradicarsi, in parte non
aiuta a ripiantarsi.
Post by gibb
armenia / georgia / azerbaigian.
hmm vidi proprio un mesetto fa un documentario molto ben realizzato di
un giornalista australiano (tale david adams, davidadamsfilms.com.au)
che ripercorreva le tappe di giàsone e degli argonauti, fra mar nero,
georgia ed armenia. credo lo trovi anche online o sui torrents, vale
la pena vederlo, anche per il taglio vagamente "celiniano" con cui e'
realizzato. io opterei piu' per l'altro lato del caspio. ho un'amica
kazhaka che mi ha invitato piu' volte ad almaty, potrebbe essere un
buon campo base per farsi un giretto anche in uzbekistan e -sperando-
in turkmenistan ed iran. se restano abbastanza soldi dopo tallinn,
vorrei approfittarne nella prossima primavera.
Post by gibb
Sul lungo periodo stavo pensando a qualcosa tipo Trabzon e nord est
della turchia, georgia, armenia, azerbaigian e magari nord ovest
dell'iran, se non tentano di raderlo al suolo nel frattempo.
mi sembra un ottimo itinerario. un mio caro amico e' stato in iran in
moto quest'estate, non ha avuto particolari problemi, ma alcuni del
suo gruppo che hanno tentato di andare in turkmenistan, sono stati
respinti alla frontiera. georgia, armenia ed azerbajdzhan sembrano
cosi' lontani, eppure sono vicinissimi. so che esistono voli low cost
della airbaltic per quelle destinazioni. sempre per il ritorno,
ovviamente :)
Post by gibb
L'unico problema è che tocca fare dei zigzag per via delle frontiere
chiuse, delle repubbliche semiautonome o indipendenti di fatto, delle
zone al confine con il caucaso russo.. cioè: non puoi fare mai linee
rette. la cosa carina è che sembra enorme nell'enormità dell'asia, ma
in realtà son poche centinaia di km da costa a costa.
sono affascinato dal mar nero, credo che sulle sue sponde esista una
cultura ed una civilta' a noi in gran parte sconosciuta o quasi, ed
estremamente diversificata, da istanbul a yalta, da varna ad odessa,
fino in armenia appunto. sarebbe bello girarselo tutto e con molta
calma. ci hai mai pensato?

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
gibb
2007-11-01 20:00:51 UTC
Permalink
Post by WE
Post by gibb
lo so, per quello che ti ringraziavo sentitamente.
guarda se li vuoi non far complimenti eh
grassie.
Post by WE
Post by gibb
armenia / georgia / azerbaigian.
hmm vidi proprio un mesetto fa un documentario molto ben realizzato di
un giornalista australiano (tale david adams, davidadamsfilms.com.au)
che ripercorreva le tappe di giàsone e degli argonauti, fra mar nero,
georgia ed armenia.
cercato sul mulo ma niente. la vecchia colchide in effetti coincide più
o meno con l'abkhazia e l'adjara. L'abkhazia è indipendente di fatto e
se non ho capito male ci entri solo da sopra, dalla federazione russa,
se sei straniero. E' uno dei capitoli di Satellites di Bendiksen.
L'adjara gode di autonomie ma ci passi senza problemi, anche perchè
arrivando dalla turchia è obbligatorio visto che le frontiere
turco-armene sono chiuse.
Post by WE
io opterei piu' per l'altro lato del caspio. ho un'amica
kazhaka che mi ha invitato piu' volte ad almaty, potrebbe essere un
buon campo base per farsi un giretto anche in uzbekistan e -sperando-
in turkmenistan ed iran. se restano abbastanza soldi dopo tallinn,
vorrei approfittarne nella prossima primavera.
una esperienza molto neotopografica dovrebbe essere la nuova capitale
astana dove stanno costruendo robe folli, solo che è un po' fuori mano.
Post by WE
mi sembra un ottimo itinerario. un mio caro amico e' stato in iran in
moto quest'estate, non ha avuto particolari problemi, ma alcuni del
suo gruppo che hanno tentato di andare in turkmenistan, sono stati
respinti alla frontiera. georgia, armenia ed azerbajdzhan sembrano
cosi' lontani, eppure sono vicinissimi. so che esistono voli low cost
della airbaltic per quelle destinazioni. sempre per il ritorno,
ovviamente :)
hehehe... in questo caso andrei e tornerei in aereo, solo per arrivare
fin a trabzon sono 3000 km da trieste. Se avessi 3-4 mesi di tempo
nessun problema... Ma siccome siamo a novembre e sto ancora recuperando
gli arretrati del mese che sono stato via....
L'idea era arrivare in qualche aereoporto turco e ritornare da baku o
già di li. In iran non ci sono rogne, danno il visto al 99 e passa % di
italiani e quando sei li l'unico problema di cui ho sentito da ciclisti
è l'eccessiva ospitalità dei locali.
Post by WE
sono affascinato dal mar nero, credo che sulle sue sponde esista una
cultura ed una civilta' a noi in gran parte sconosciuta o quasi, ed
estremamente diversificata, da istanbul a yalta, da varna ad odessa,
fino in armenia appunto. sarebbe bello girarselo tutto e con molta
calma. ci hai mai pensato?
in effetti no, sarebbe un giro ottimo. ma temo troppo lungo come km per
farlo in una botta sola. Sempre per problemi di tempo e per le
condizioni a contorno. Io a star via mesi non avrei nessun fastidio,
figurarsi... dopo una settimana che sono in giro non mi fermerei più,
chi dice cazzate sul nomadismo è perchè non l'ha mai provato.
Ma non so se trovo la moglie allo stesso posto quando torno, tanto per
dire. Pure il lavoro... In realtà tra ridondanze e controllo remoto
ormai se ho una connessione internet sistemo il 90% delle rogne da
ovunque. Ma il restante 10% mi fotte, e non so se e quando riuscirò ad
azzerarlo.
WE
2007-11-02 00:41:25 UTC
Permalink
Post by gibb
cercato sul mulo ma niente.
mi pare che trovai qualcosa su bit torrent.
cmq se non hanno smesso, trasmettevano i suoi documentari la domenica
in tarda mattinata su la7
Post by gibb
la vecchia colchide in effetti coincide
più o meno con l'abkhazia e l'adjara. L'abkhazia è indipendente di
fatto e se non ho capito male ci entri solo da sopra, dalla
federazione russa, se sei straniero. E' uno dei capitoli di
Satellites di Bendiksen. L'adjara gode di autonomie ma ci passi senza
problemi, anche perchè arrivando dalla turchia è obbligatorio visto
che le frontiere turco-armene sono chiuse.
bendiksen...
hai mai visto il film "vodka lemon"?
Post by gibb
una esperienza molto neotopografica dovrebbe essere la nuova
capitale astana dove stanno costruendo robe folli, solo che è un po'
fuori
mano.
ho sentito dire... anche se non andrei li' per esperienze
neotopografiche, a dire il vero
Post by gibb
hehehe... in questo caso andrei e tornerei in aereo, solo per
arrivare fin a trabzon sono 3000 km da trieste. Se avessi 3-4 mesi di
tempo nessun problema... Ma siccome siamo a novembre e sto ancora
recuperando gli arretrati del mese che sono stato via....
L'idea era arrivare in qualche aereoporto turco e ritornare da baku
o già di li. In iran non ci sono rogne, danno il visto al 99 e passa
% di italiani e quando sei li l'unico problema di cui ho sentito da
ciclisti è l'eccessiva ospitalità dei locali.
confermo le voci sull'iran. chiunque ci sia stato, ne e' tornato
incantato
Post by gibb
in effetti no, sarebbe un giro ottimo. ma temo troppo lungo come km
per farlo in una botta sola. Sempre per problemi di tempo e per le
condizioni a contorno. Io a star via mesi non avrei nessun fastidio,
figurarsi... dopo una settimana che sono in giro non mi fermerei più,
chi dice cazzate sul nomadismo è perchè non l'ha mai provato.
Ma non so se trovo la moglie allo stesso posto quando torno, tanto
per dire. Pure il lavoro... In realtà tra ridondanze e controllo
remoto ormai se ho una connessione internet sistemo il 90% delle
rogne da ovunque. Ma il restante 10% mi fotte, e non so se e quando
riuscirò ad azzerarlo.
i problemi di famiglia e lavoro. hai mai pensato alla "soluzione
chatwin"?

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
gibb
2007-11-02 03:11:00 UTC
Permalink
Post by WE
mi pare che trovai qualcosa su bit torrent.
ri-cercherò
Post by WE
bendiksen...
hai mai visto il film "vodka lemon"?
no, ma rimedierò presto, quello l'ho trovato facile.
Post by WE
i problemi di famiglia e lavoro. hai mai pensato alla "soluzione
chatwin"?
per il lavoro ci penso spesso.
per la moglie la proposta ricorrente è questa
http://tinyurl.com/39xrao
inspiegabilmente recalcitra :-)
Le ho anche detto che le lascerei levare la bandierina ma si è arroccata
su un fiero rifiuto.
WE
2007-11-05 15:14:26 UTC
Permalink
Post by gibb
per il lavoro ci penso spesso.
per la moglie la proposta ricorrente è questa
http://tinyurl.com/39xrao
inspiegabilmente recalcitra :-)
Le ho anche detto che le lascerei levare la bandierina ma si è
arroccata su un fiero rifiuto.
mi hai fatto rotflare come un gibb...one

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo

Gualtieri Senza Averi
2007-10-30 08:46:47 UTC
Permalink
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by WE
le carceri italiane son strapiene di italiane
che hanno ammazzato qualcuno, eppure si parla sempre delle straniere.
L'aria frizzante di Tallin ti fa perdere talvolta qualche dettaglio
importante: se è vero che l'Italia pullula di delinquenti autoctoni, non
è il caso di importarne altri dall'estero. Abbiamo bisogno di gente che
lavori, non di ladri e di assassini.
A te quella stantia di Alessandria fa smarrire dettagli ancora più
rilevanti. La domanda di illegalità è sempre quella, che ti frega se a
dare l'offerta sono italiani, rom, svizzeri o khoisan del kalahari?
Io non credo che in Italia ci sia una forte domanda di assassini,
stupratori, ladri e accattoni.
Post by gibb
Cioè: mi piacerebbe capire cosa ti cambia a livello personale. Ti senti
più rassicurato se per strada ti rapina uno che parla piemontese invece
che turcomanno?
Vedi, ognuno ha i suoi gusti c'è chi gode ad essere rapinato e chi no. Ed
importare dei rapinatori dall'estero danneggia di molto la vita di chi non
ama questo genere di vessazioni. Dalle mie parti, in cui si sta peggio di
tante altre zone della penisola, c'è stata una recrudescenza di fatti
delittuosi quasi completamente ascrivibili a delinquenti stranieri. E'
diventato pericoloso anche andare per le strade in auto, vista la quantità
di persone che guidano senza aver mai conseguito la patente o avere la
minima cognizione di quello che stanno facendo. Sono aumentati i giovani
italiani ubriachi al volante, è vero. Ma sono aumentati ancora di più coloro
che con la scusa dell'indigenza, guidano veicoli privi degli elementari
requisiti di sicurezza ignorando completamente il codice della strada, le
regole del vivere civile e passando sopra anche al loro istinto di
sopravvivenza. Le forze dell'ordine ed i comuni sono però sono più
impegnate a rubare soldi con gli autovelox che a compiere opera di
repressione nei confronti di questi sciagurati che dalle mie parti hanno già
ucciso diverse persone. Fatalità? Se quella è fatatlità, lo è allora anche
il guidare ubriachi.
Post by gibb
Nota che la domanda di illegalità al 95% è italica. Son gli italici
principalmente che vanno a puttane, che si fanno di droghe assortite,
Mai detto il contrario, è uno dei pochi punti sui quali concordiamo
Post by gibb
che acquistano da ricettatori,
L'italiano che va dallo zingaro a comprare l'oro, esiste ancora. Il più
delle volte è già punito "alla fonte", visto che gli rifilano il solito
similoro placcato. Per il resto, gli altri delinquenti se la cavano da soli.
Per la mafia che opera al nord la ricettazione è un mercato marginale.
Post by gibb
che fondono il rame inculato qui e là.
Purtroppo sì, hai ragione. L'acquirente è sempre italiano e poco importa, se
non ai leghisti più "puri", sapere che si tratta del solito terrone
disonesto. E' italiano a tutti gli effetti. Ogni tanto, almeno da noi, li
arrestano.
Post by gibb
Se non stanno al primo anello della catena alimentare li trovi al secondo
o al terzo.
Abbiamo indubbiamente una situazione interna difficile e come sempre
succede, le affinità favoriscono gli incontri. Ma forse è su questo che
bisognerebbe operare: provare a rendere le cose più difficili.
Post by gibb
Offrici qualche ricetta per dimezzare stabilmente la domanda, chè ridurre
l'offerta con la forza non ha mai funzionato, nè qui nè altrove, nè ora nè
mai in passato.
Negli altri paesi europei, che piaccia o no, la sitauzione non ha toni così
drammatici e non dipende certo dalla natura italica di amplificare i
problemi. C'è una realtà sotto gli occhi di tutti. Ci sono zone della
penisola più tranquille di altre, ma in tante parti del nord è emergenza.
Tranquille vallate del Monferrato, almeno per parlarti di casi che conosco
personalmente, sono state flagellate da orde di slavi e romeni che hanno
ripulito case e cascine. E' andata meglio che altrove per quanto riguarda le
violenze dirette che comunque ci sono state ed hanno lasciato un segno
indelebile in chi le ha subite.
Post by gibb
Altrimenti son solo chiacchiere cattiviste in luogo che buoniste.
Non si tratta di essere buoni o cattivi, ma di provare almeno a garantire la
sicurezza, anche dei nuovi ospiti che vivono nel rispetto delle regole.
Post by gibb
Ma sempre chiacchiere sono.
Il cebenaltrismo ha contribuito a rendere sempre più difficili le cose.
Leggevo un articolo di Lerner in cui si paragonava la criminalità straniera
a quella autoctona delle persone che in città guidavano parlando al
cellulare. Questo argomentare da imbecilli, portato in parlamento ha causato
i danni che vediamo.
Perché quando vado in Francia o in Spagna, pur notando molti cambiamenti nel
corso di questi anni, non vedo il degrado profondo che c'è da noi? Solo per
la nostra affinità col crimine?
Post by gibb
Oppure, in alternativa, indicaci almeno qualche esempio storico di
A pochi chilometri da casa tua è successo qualcosa di simile, anche se è
una soluzione sicuramente non auspicabile. Non occorrono militari e carri
armati per bloccare le migrazioni, ma queste non possono interessare solo la
parte europea più vicina alle terre di partenza. Da noi si ferma la parte
peggiore di quel flusso. Bisognerebbe discutere meglio di questo a livello
europeo. Ma occorre la volontà. Siamo stati bacchettati infatti per la
cattiva gestione del problema zingari. C'erano i mezzi per selezionare, la
possibilità di reimpatriare; c'era il dovere di tentare una minima
integrazione. Si è preferito parlare di culture diverse, risparmiare i danè
e dare del razzista a chi si lamentava dei furti.
Post by gibb
Oppure li assumevano in blocco come militari.
Abbiamo già migliaia di poliziotti e di finanzieri meridionali. Non spendo
altre parole sull'argomento lasciando alle esperienze di chi legge ogni
successiva riflessione. Ogni tanto muoiono in episodi eroici. Sì, lo so.
Post by gibb
Il che in termini moderni significa dargli 50.000 euro a testa e un
biglietto aereo per l'australia.
Hai mai provato ad emigrare in Australia? Meno semplice di quanto si
potrebbe credere guardando ai vasti spazi liberi disponibili.
Post by gibb
PS: hai visto quanto ho resistito prima di intervenire?
Sì, un self control ammirevole. Grazie.
Post by gibb
Franz è stato impeccabile...
Franz, da solo, raggruppa non so quante etnie, tutte egualmente vilipese.
Deve svolgere un lavoro notevole...

P.S. Visto che hai di nuovo il computer, aprirò prima o poi un post sulle
impressioni di quasi 5.000 km col Rohloff.
gibb
2007-10-30 12:25:47 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Cioè: mi piacerebbe capire cosa ti cambia a livello personale. Ti senti
più rassicurato se per strada ti rapina uno che parla piemontese invece
che turcomanno?
Vedi, ognuno ha i suoi gusti c'è chi gode ad essere rapinato e chi no.
Io non credo che gradirei molto anche se non ne ho mai subita
una in 36 anni, nè ho mai avuto modo di assistervi. Non ho mai avuto
furti in casa, sono stato 10 anni con la porta di casa praticamente
aperta, quando restavo chiuso fuori la aprivo con il tappo di una penna
biro.. Le uniche persone che conosco in prima persona ad averne subito
uno sono i miei genitori ai quali hanno fatto danni per qualche milione
nel '91 quando dalle loro parti (Pordenone) gli unici immigrati
extracomunitari presenti in massa erano i militari della base di aviano.
All'epoca dell'ultimo thread eri molto curioso di sapere dove stavo, nel
frattempo l'arcano è stato svelato: Trieste da 17 anni, prima Pordenone.
La percentuale di immigrati residenti è identica a quella del resto del
nord italia. C'è un quartiere intero di serbi, finalmente posso mangiare
pljeskavica tutte le sere, ci sono albanesi, kosovari e rom, tutti i
balcani sono ampiamente rapresentati. Poi i soliti cinesi che hanno
assunto il controllo commerciale di un pezzo di città, qualche magrebino
e un vasto assortimento su numeri inferiori.
Posso girare alle 4 di mattina in qualunque quartiere dove posso
arrivare a piedi dal centro senza alcun problema. E lo faccio
attivamente, non sto teorizzando. Mia moglie torna spesso a piedi alle
undici di sera traversando la città da parte a parte, mai un problema.
Qui filippini, somali, indiani etc ce ne sono pochi. Pericolosissimi
amministratori comunisti (corrente caffeinico-trotskista) li abbiamo
avuti anche noi. Abbiamo pure il confine a 10 km dal centro città e metà
di quelli che entrano in italia passano dalle parti di gorizia.
Com'è 'sta storia che alessandria è come bogotà o la chicago degli anni
'30 e trst no?
Post by Gualtieri Senza Averi
Ed
importare dei rapinatori dall'estero danneggia di molto la vita di chi non
ama questo genere di vessazioni.
Dalle mie parti, in cui si sta peggio di
tante altre zone della penisola, c'è stata una recrudescenza di fatti
delittuosi quasi completamente ascrivibili a delinquenti stranieri.
Ai fini miei, che non ho problemi di razzismo conscio o inconscio, per
dimostrare che è colpa dell'immigrazione non ti sarebbe sufficiente
dimostrarmi che tutti i fatti di delinquenza sono causati da
extracomunitari, perchè c'è anche il caso che i fatti siano rimasti in
numero circa identico o suscettibile di piccole oscillazioni
congiunturali legate ad altro e sia cambiata la provenienza geografica
dei colpevoli. Se ritieni che non sia così dovresti dimostrarlo però,
con qualche numeretto. Nel thread dell'anno scorso i numeretti a livello
nazionale che mi ero preso la briga di portare e che tu non ti eri preso
la briga di contestare dicevano il contrario.
Nel frattempo se e/o quando proverò l'ebbrezza della prima rapina il
simpaticone sarà un bulgaro o un carnico a me fregherà pochino. Evitati
il gusto di augurarmela, non cambierò idea se le rapine dovessero
passare da 0 in 36 anni a 1 o 2 in 37 e non sono solito farmi opinioni
su problemi grossi basandomi sulle sole esperienze personali.
Post by Gualtieri Senza Averi
E'
diventato pericoloso anche andare per le strade in auto, vista la quantità
di persone che guidano senza aver mai conseguito la patente o avere la
minima cognizione di quello che stanno facendo. Sono aumentati i giovani
italiani ubriachi al volante, è vero. Ma sono aumentati ancora di più coloro
che con la scusa dell'indigenza, guidano veicoli privi degli elementari
requisiti di sicurezza ignorando completamente il codice della strada, le
regole del vivere civile e passando sopra anche al loro istinto di
sopravvivenza. Le forze dell'ordine ed i comuni sono però sono più
impegnate a rubare soldi con gli autovelox che a compiere opera di
repressione nei confronti di questi sciagurati che dalle mie parti hanno già
ucciso diverse persone. Fatalità? Se quella è fatatlità, lo è allora anche
il guidare ubriachi.
A parte il fatto che se il problema dell'immigrazione e dell'illegalità
collegata fosse limitato ai nigeriani che girano sulle ford del '75 mi
pare che ci andrebbe di lusso.... Mi spieghi cosa ti costa chiedere il
rispetto del codice stradale per tutti senza buttarla sull'etnico? Dalle
mie parti se uno prova a girare senza patente o guida troppo alla cazzo
di solito lo bloccano, esattamente come succedeva 10 o 20 anni fa.
La tesi che i vigili urbani sono cattocomunisti e dalle tue parti
tollerano i nigeriani mentre tartassano l'italiano sol perchè italiano
non sta molto in piedi, mi dispiace.
E in ogni caso, appunto, il tuo problema sarebbe quello di avere una
forza dell'ordine (italiana, gestita da italiani eletti da italiani) che
non fa il suo dovere o lo fa male. Che c'entrano i nigeriani? I
nigeriani, come i bergamaschi e gli ainu, fanno quello che gli si lascia
fare.
I serbi, che a casa loro guidano come degli psicopatici, qui
incredibilmente sono abbastanza indistinguibili dagli italiani. Io dalla
bici non li noto assolutamente, mentre dalle loro parti ti accorgi
istantaneamente della differenza. Com' è accaduto il miracolo? Forse che
qui il vigile urbano fa più o meno il vigile urbano?
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Nota che la domanda di illegalità al 95% è italica. Son gli italici
principalmente che vanno a puttane, che si fanno di droghe assortite,
Mai detto il contrario, è uno dei pochi punti sui quali concordiamo
ecco, partiamo da questo. L'80% di quelli che finiscono dentro o
della microcriminalità gira intorno a questi due fenomeni.
Già questo ti dice che l'80% dei "posti di lavoro" nell'azienda
criminalità" è fisso e immutabile ed è determinato da domanda italiana.
Non ti è sufficente per chiederti se il bersaglio della tua incazzatura
è quello giusto?
Post by Gualtieri Senza Averi
Purtroppo sì, hai ragione. L'acquirente è sempre italiano e poco importa, se
non ai leghisti più "puri", sapere che si tratta del solito terrone
disonesto. E' italiano a tutti gli effetti. Ogni tanto, almeno da noi, li
arrestano.
bene, siamo d'accordo su un punto non da poco.
Abbiamo già levato di mezzo il 90% dei reati presuntamente creati
dall'immigrazione. Restano fuori gli stupri e le risse tra ubriachi e
forse qualcos'altro che mi sfugge. Sui primi c'è da discutere per ore.
Il resto non mi pare quello che cambia il destino di una nazione.
Post by Gualtieri Senza Averi
Negli altri paesi europei, che piaccia o no, la sitauzione non ha toni così
drammatici e non dipende certo dalla natura italica di amplificare i
problemi. C'è una realtà sotto gli occhi di tutti.
Sotto gli occhi di tutti c'è la rappresentazione di una realtà in una
forma sempliciotta che in molti hanno interesse a propinare. Se quelli
che hanno svaligiato le vallate sono stati presi non vedo dove sta il
problema, i prossimi ci penseranno su due volte. Se non li hanno presi
mi piacerebbe sapere chi ha deciso che sono stati gli slavi e/o i
romeni. Sapendo che in europa per 1500 anni le epidemie le portavano gli
ebrei tendo a diffidare di queste certezze popolari. Quando sono
"passati" dai miei a Pn in due anni si sono "fatti" con
sistematica calma due condomini da 20 appartementi l'uno. Di romeni e di
slavi all'epoca non c'era l'ombra per centinaia di chilometri. Però
c'erano un sacco di tossici italiani.
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Altrimenti son solo chiacchiere cattiviste in luogo che buoniste.
Non si tratta di essere buoni o cattivi, ma di provare almeno a garantire la
sicurezza, anche dei nuovi ospiti che vivono nel rispetto delle regole.
Post by gibb
Ma sempre chiacchiere sono.
Il cebenaltrismo ha contribuito a rendere sempre più difficili le cose.
tu confondi cebenaltrismo con l'individuazione delle cause. E' un errore
molto comune e piaga ormai destra e sinistra in modo eguale. Il tuo
ragionamento assomiglia a quello di un medico che da la tachipirina a
uno con un tumore per abbassargli le febbri. Quando qualcuno gli fa
notare che la febbre è l'ultimo dei problemi il medico risponde "basta
con questo cebenaltrismo. bisogna partire dalla concretezza popolare
della febbre senza queste inutili pippe diagnostiche onco-comuniste".
Io capisco che si possa possa reputare lo sforzo di star li con calma a
cercare faticosamente di capire come stanno cose complicate un "mattone"
o un esercizio eccessivamente noioso che richiede risorse e capisco che
all'interno di gruppi di persone con la stessa attitudine mettere in
ridicolo chi si sbatte un po' di più sia estremamente facile e redditizio.
Voglio dire.. si sa che a qualcuno piace Feydeau mentre altri
preferiscono Euripide.
Ma purtroppo se non si fa la diagnosi giusta il paziente di cui sopra,
dopo che lo si è sfebbrato, sempre che ci si riesca, muore.
Post by Gualtieri Senza Averi
Leggevo un articolo di Lerner in cui si paragonava la criminalità straniera
a quella autoctona delle persone che in città guidavano parlando al
cellulare. Questo argomentare da imbecilli, portato in parlamento ha causato
i danni che vediamo.
peccato che la guida parlando al cellulare o il ventenne neopatentato
stonfo secondo qualunque statistica creano 10 volte più danni del
nigeriano con il cassone.
Come peraltro i rallentamenti del traffico sono influenzati dai coglioni
che parcheggiano in doppia o tripla fila o che girano con i suv nei
centri storici italiani dieci volte più di quanto non lo siano da quelli
che lavano i vetri ai semafori.
Io crederò ai giri di vite quanto le due cose verranno affrontate e
perseguite non dico in ordine di importanza ma almeno alla pari e
contemporaneamente secondo un principio etnicamente neutro che tutte le
regole vanno fatte rispettare a tutti, a prescindere dall'etnia di chi
abitualmente le viola. Altrimenti è fuffa per finire in prima pagina sul
giornaletto locale.
Post by Gualtieri Senza Averi
Perché quando vado in Francia o in Spagna, pur notando molti cambiamenti nel
corso di questi anni, non vedo il degrado profondo che c'è da noi? Solo per
la nostra affinità col crimine?
Si. Mi dispiace ma la riposta breve è si.
Cosa penso dell'italianità in media l'ho già espresso. Quando sento dire
:" se vengono qui devono adeguarsi alle nostre leggi e ai nostri
costumi" mi vien da buttarmi sotto il tavolo dalle risate, perchè chi
arriva fa esattamente quello e lo fa benissimo. Capisce al volo che tipo
di senso dello stato, della collettività e del rispetto delle regole c'è
(tranne poche eccezioni) qui da noi, si adegua perfettamente e i
risultati si vedono sia nel bene che nel male.
In ogni caso sarebbe bello sapere dove esattamente sei andato in spagna
o in francia. Se mi dici che la periferia parigina o certe zone di
barcellona sono messe meglio di alessandria o state messi veramente male
o la gonfi un pochino.
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Oppure, in alternativa, indicaci almeno qualche esempio storico di
A pochi chilometri da casa tua è successo qualcosa di simile, anche se è
una soluzione sicuramente non auspicabile.
cioè? se parli di epoche storiche caschi male. qui sono transitati cani
e porci per gli ultimi 3-4000 anni e nessuno li ha mai fermati.
Se parli di casi recenti specifica meglio.
Post by Gualtieri Senza Averi
Non occorrono militari e carri
armati per bloccare le migrazioni, ma queste non possono interessare solo la
...
Post by Gualtieri Senza Averi
integrazione. Si è preferito parlare di culture diverse, risparmiare i danè
e dare del razzista a chi si lamentava dei furti.
faccio notare che non hai ancora segnalato qualcuno che ci già sia
riuscito. solo chiacchiere cattiviste su cosa si potrebbe fare se ci
fosse la volontà politica etc. e via chiacchierando.
se bastasse la volontà dovrebbe esserci qualcuno che ci è riuscito, no?
Post by Gualtieri Senza Averi
Abbiamo già migliaia di poliziotti e di finanzieri meridionali. Non spendo
altre parole sull'argomento lasciando alle esperienze di chi legge ogni
successiva riflessione. Ogni tanto muoiono in episodi eroici. Sì, lo so.
Hai mai provato ad emigrare in Australia? Meno semplice di quanto si
potrebbe credere guardando ai vasti spazi liberi disponibili.
il succo era che no, a me non sembravano soluzioni praticabili. E si, 2
anni fa avevo iniziato a prendere in considerazione l'emigrazione, non
in australia ma in nuova zelanda che ha regole simili e so benissimo che
sulla carta è quasi impossibile se non sei un dentista o un ingegnere
elettronico 20 enne con 200.000 dollari da investire. Ho un amico
(italiano) che ci ha fatto il clandestino per un anno.
Peccato che pure in australia le elezioni degli ultimi anni si giocano
su quanto brutta è l'immigrazione e australiani doc (cosa già di per se
ridicola, ma vabbè) e neo immigrati partecipano a divertenti cacce
all'uomo, come quella che era finita sui giornali di mezzo mondo credo
un anno fa. Evidentemente avere qualche migliaio di chilometri di coste
è un problema insormontabile per tutti.
Post by Gualtieri Senza Averi
P.S. Visto che hai di nuovo il computer, aprirò prima o poi un post sulle
impressioni di quasi 5.000 km col Rohloff.
attendo. su isc o qui?
Thread
2007-10-30 14:27:12 UTC
Permalink
"bisogna partire dalla concretezza popolare
della febbre senza queste inutili pippe diagnostiche onco-comuniste".
premio nobel!
Gualtieri Senza Averi
2007-10-31 13:06:36 UTC
Permalink
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
Vedi, ognuno ha i suoi gusti c'è chi gode ad essere rapinato e chi no.
Io non credo che gradirei molto anche se non ne ho mai subita
una in 36 anni, nè ho mai avuto modo di assistervi.
Ritieniti fortunato. Farò parte di un gruppo di sfigati, ma nella cerchia
dei miei amici siamo stati rapinati quasi tutti una o più volte, qualcuno è
stato ferito e qualcuno che conoscevo è anche morto in seguito alle ferite.
Uno dei più fortunati ha attraversato Torino rannicchiato in automobile e
con un fucile puntato alla testa, ma non gli hanno fatto del male se non al
portafoglio. I "maledetti slavi"? In tutti questi casi no, tutti italiani,
ma puoi facilmente immaginare che nessuno fosse altoatesino.
Post by gibb
All'epoca dell'ultimo thread eri molto curioso di sapere dove stavo, nel
frattempo l'arcano è stato svelato: Trieste da 17 anni, prima Pordenone.
Ho preso un bidone notevole a Pordenone, una ventina di anni fa. I
"maledetti slavi"? No, erano nati sotti i fumi dell'Etna
Post by gibb
Posso girare alle 4 di mattina in qualunque quartiere dove posso
arrivare a piedi dal centro senza alcun problema. E lo faccio
attivamente, non sto teorizzando.
Anch'io giro per la cittadina qua vicino senza problemi, lo facevo a Genova,
Marsiglia, e nei quartieri meno ambiti di Palermo. Sono abbastanza grosso e
vesto con l'eleganza di un profugo serbo; difficile avere problemi. La volta
che due tipi armati mi rapinarono in un bar di Roma ero in giacca e
cravatta, ma mi avrebbero fregato anche se fossi stato in braghette e
canottiera. Ti lascio indovinare da dove venissero. Se erano slavi non posso
che congratularmi con loro per aver simulato così bene l'accento napoletano.
Post by gibb
Com'è 'sta storia che alessandria è come bogotà o la chicago degli anni
'30 e trst no?
Non è solo Alessandria ad essere pericolosa lo è un po' tutta questa zona di
Piemonte, da Serravale ad Asti. Le aggressioni nei confronti degli indigene
da parte degli stranieri, sono in effetti rare, mentre è il quotidiano dover
lavare il sangue per terra dopo risse sanguinose fra immigrati tante volte
ubriachi. Il problema sono i furti, quelli aumentati in maniera notevole e
quasi completamente ascrivibili ai nuovi arrivati, le intimidazioni alle
donne sole ai parcheggi, le molestie qualche volta non solo verbali nei
confronti delle ragazze più giovani, anche dei loro paesi. Ci sono stati
anche delle "rapine in villa" ma non così frequenti come in alcune zone del
Veneto e della Lombardia.
Post by gibb
Ai fini miei, che non ho problemi di razzismo conscio o inconscio, per
dimostrare che è colpa dell'immigrazione non ti sarebbe sufficiente
dimostrarmi che tutti i fatti di delinquenza sono causati da
extracomunitari, perchè c'è anche il caso che i fatti siano rimasti in
numero circa identico o suscettibile di piccole oscillazioni
congiunturali legate ad altro e sia cambiata la provenienza geografica
dei colpevoli. Se ritieni che non sia così dovresti dimostrarlo però, con
qualche numeretto. Nel thread dell'anno scorso i numeretti a livello
nazionale che mi ero preso la briga di portare e che tu non ti eri preso
la briga di contestare dicevano il contrario.
Vedi, le statistiche non tengono conto di chi preferisce evitare di perdere
delle giornate in caserma a denunciare furti che sa già in partenza che non
avranno mai un colpevole o ad aspettare che arrivino delle pattuglie che non
arriveranno mai, probabilmente occupate a rastrellare soldi su lunghi
rettilinei in cui ad arte è stato posto il limite dei 40 all'ora. Le
statistiche dicono che gli omicidi in città sono raddoppiati o l'anno dopo
diminuiti. Leggendo meglio si parla di un morto o due l'anno. Le percentuali
in questi casi sono fuorvianti.
Post by gibb
Nel frattempo se e/o quando proverò l'ebbrezza della prima rapina il
simpaticone sarà un bulgaro o un carnico a me fregherà pochino. Evitati il
gusto di augurarmela,
Se i miei auguri fossero capaci di così tanto, impiegherei le forze in
maniera più positiva e costruttiva. Sono le statistiche che ci remano
contro, non gli anatemi.
http://www.torra.it/monferrato/anatema.htm
Post by gibb
A parte il fatto che se il problema dell'immigrazione e dell'illegalità
collegata fosse limitato ai nigeriani che girano sulle ford del '75 mi
pare che ci andrebbe di lusso.... Mi spieghi cosa ti costa chiedere il
rispetto del codice stradale per tutti senza buttarla sull'etnico?
Non l'ho fatto. Ma si sono aggiunti anche quelli ed hanno un tasso di
sinistrosità decisamente superiore alla media nazionale. Inutile far finta
di non vedere.
Post by gibb
Già questo ti dice che l'80% dei "posti di lavoro" nell'azienda
criminalità" è fisso e immutabile ed è determinato da domanda italiana.
Non ti è sufficente per chiederti se il bersaglio della tua incazzatura
è quello giusto?
Non ne sarei così certo. Droga e prostituzione a parte, che rispondono ad
una sciagurata e forte domanda interna, il resto è gestito ormai dalle nuove
mafie. Non credo che arriveranno mai a superare i maestri, ma ormai sono in
grado di correre da soli.
Post by gibb
Sotto gli occhi di tutti c'è la rappresentazione di una realtà in una
forma sempliciotta che in molti hanno interesse a propinare. Se quelli che
hanno svaligiato le vallate sono stati presi non vedo dove sta il
problema, i prossimi ci penseranno su due volte.
A me di quello che penseranno i ladri frega poco. Il dramma è quello di chi
si è vista violare l'intimità della casa e che ha dovuto, magari sotto
minaccia consegnare tutto quello che aveva. Ogni tanto li prendono: non
sempre sono zingari, la maggior parte delle volte sono romeni; altre volte
sono albanesi. Pensa che alcuni anni fa, un albanese dopo aver ripulito la
casa di una mia vicina, dimenticò i documenti con la sua foto (allora usava
ancora averne), sul luogo del furto.
Post by gibb
Se non li hanno presi mi piacerebbe sapere chi ha deciso che sono stati
gli slavi e/o i romeni.
Qualche volta vengono presi, come ti ho già detto. Tante volte vengono
visti, ma non catturati. Sempre loro. Una volta ti dovevi aspettare dei
drogati; adesso, anche se non li aspetti, vengono.
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
Il cebenaltrismo ha contribuito a rendere sempre più difficili le cose.
tu confondi cebenaltrismo con l'individuazione delle cause.
No, le cause sono già state ben individuate. Solo adesso, anche da sinistra
si comincia a capire che si sono sorpassati tutti i limiti. Peccato che
questa consapevolezza sia più il frutto del timore di lasciare lo scranno in
parlamento che non una reale volontà di assicurare una vita più serena e
sicura ai cittadini.
Post by gibb
Voglio dire.. si sa che a qualcuno piace Feydeau mentre altri preferiscono
Euripide.
Liberi di andare a teatro, ma per piacere che si paghino da soli queste
voglie. Il mecenatismo che sempre viene invocato quando si batte cassa per
proporre sempre le stesse menate, andrebbe chiamato con un altro nome:
distribuzione di denaro agli amici. Non c'entra nulla col discorso che
stiamo facendo, ma mi piaceva dirlo.
Post by gibb
Cosa penso dell'italianità in media l'ho già espresso. Quando sento dire
:" se vengono qui devono adeguarsi alle nostre leggi e ai nostri costumi"
mi vien da buttarmi sotto il tavolo dalle risate, perchè chi arriva fa
esattamente quello e lo fa benissimo.
Anche questa è una frase autolesionista, trita e ritrita che fornisce solo
degli alibi ai delinquenti. Ammesso e non concesso che sia realmente così,
che bisogno abbiamo d'importare dei delinquenti quando i nostri sono a
portata di mano? Solo perché parlano un italiano meno comprensibile di
quello dei romeni e degli albanesi?
Molte persone vengono in Italia, si adeguano alle leggi ed ai costumi della
parte buona della nazione e si guadagnano la loro nuova opportunità di vita.
Anche a loro un discorso come quello che hai fatto tu, darebbe fastidio.
Perché poi pagherebbero ingiustamente insofferenza e discriminazione nei
loro confronti.
Post by gibb
In ogni caso sarebbe bello sapere dove esattamente sei andato in spagna o
in francia. Se mi dici che la periferia parigina o certe zone di
barcellona sono messe meglio di alessandria o state messi veramente male o
la gonfi un pochino.
Non puoi paragonare due metropoli con una cittadina di meno di centomila
abitanti, anche se in Italia si trova all'ottavo posto per la percentuale
d'immigrati.
Ma non puoi nemmeno dire che al di fuori dei confini patrii ci sia lo stesso
disordine, la stessa sporcizia, la stessa diffusa insicurezza che c'è da
noi.
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
A pochi chilometri da casa tua è successo qualcosa di simile, anche se è
una soluzione sicuramente non auspicabile.
Se parli di casi recenti specifica meglio.
Fatti un giro oltre il confine e fai una capatina da noi o in una città a
forte immigrazione e magari comincerai a scorgere qualche piccola
differenza. Non invoco la pulizia etnica, ma solo un po' di onestà nel
capire quando si è passato il segno.

- cazzo, ma quanto hai scritto ancora?
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
Non occorrono militari e carri
armati per bloccare le migrazioni, ma queste non possono interessare solo la
...
Post by Gualtieri Senza Averi
integrazione. Si è preferito parlare di culture diverse, risparmiare i
danè e dare del razzista a chi si lamentava dei furti.
faccio notare che non hai ancora segnalato qualcuno che ci già sia
riuscito. solo chiacchiere cattiviste su cosa si potrebbe fare se ci fosse
la volontà politica etc. e via chiacchierando.
se bastasse la volontà dovrebbe esserci qualcuno che ci è riuscito, no?
Continuo a dirti che nei paesi qui intorno, pur essendoci immigrati, zingari
e malavita locale come in ogni parte del mondo, le cose vengono gestite
meglio.
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
P.S. Visto che hai di nuovo il computer, aprirò prima o poi un post sulle
impressioni di quasi 5.000 km col Rohloff.
attendo. su isc o qui?
Penso in ambedue i newsgroup. Qui si parla di tutto, di là non hanno troppa
pazienza per le bici tranquille per tranquilli panzoni, ma credo che a
qualcuno, magari fra i meno sportivi, interesserà. Ti anticipo solo che
anche la dinamo nel mozzo, per chi usa la bici tutti i giorni anche di sera,
non è un articolo per fighette.

Non rileggo, sappi interpretare gli eventuali errori
gibb
2007-11-01 01:28:58 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Ritieniti fortunato. Farò parte di un gruppo di sfigati, ma nella cerchia
...
Post by Gualtieri Senza Averi
che congratularmi con loro per aver simulato così bene l'accento napoletano.
Riassunto: le nostre esperienze specifiche divergono.
Negli attacchi all'immigrazione si abusa della tecnica che consiste nel
prendere i casi personali e generalizzarli se coincidono con la tua
tesi o derubricarli a eccezioni se la contraddicono.
Perchè non dovrei poterla usare anch'io, ovviamente al contrario?
La media nazionale sarà a metà strada tra la mia esperienza personale
particolarmente fortunata e la tua particolarmente sfortunata. Che ne
dici di prescindere dai casi singoli (personali o veicolati dai media) e
limitarsi a parlare di numeri cercando di razionalizzare un po'?
Oggi caos nazionale sullo stupro del rom rumeno a roma. In media in
italia ce ne sono 8-10 al giorno, svariati in famiglia. Nessuno mi dice
mai nulla sulla provenienza etnica degli altri. Posso avere il legittimo
sospetto che si faccia un uso "artistico" dei casi singoli?
Post by Gualtieri Senza Averi
Vedi, le statistiche non tengono conto di chi preferisce evitare di perdere
delle giornate in caserma a denunciare furti che sa già in partenza che non
avranno mai un colpevole o ad aspettare che arrivino delle pattuglie che non
arriveranno mai
Verissimo. peccato che 10 anni fa o 20 o 40 la situazione fosse
identica. Non mi risulta che l'italia abbia mai avuto un sistema
giudiziario funzionante, certezza della pena o efficacia investigativa
superiore a quella che c'è ora, anzi. Indulti e aministie sono una
nostra radicata tradizione. L'italia non è mai stato famoso come paese
dove si finisce dentro facilmente, almeno non per reati comuni.
L'errore di sottovalutazione è sistematico. Se vuoi le statistiche vere
moltiplicale per 2 o per 3, ma le variazioni nel tempo sono al netto
dell'errore. L'unico caso in cui la faccenda è cambiata sensibilmente (e
in meglio) è la percentuale delle denunce per abusi sessuali, stupri etc.
Post by Gualtieri Senza Averi
probabilmente occupate a rastrellare soldi su lunghi
rettilinei in cui ad arte è stato posto il limite dei 40 all'ora.
qui avrei dei sassolini da levarmi pure io.
A te pare normale che l'italiano medio non chieda conto della ragione
del limite o non abbia il coraggio di discuterlo frontalmente ma chieda
apertamente che il limite non venga fatto rispettare?
Perchè non avete il coraggio di sostenere in pubblico che nei centri
abitati (dagli altri, suppongo, davanti a casa propria dove attraversano
la strada i propri figli è sempre diverso) il limite sia a 70 o a 90
piuttosto che pretendere che nessuno vi multi se non lo rispettate?
Dico "vi" perchè noto una certa insistenza a parlare della cosa e ne
deduco che ti abbia toccato da vicino.
Post by Gualtieri Senza Averi
Le
statistiche dicono che gli omicidi in città sono raddoppiati o l'anno dopo
diminuiti. Leggendo meglio si parla di un morto o due l'anno. Le percentuali
in questi casi sono fuorvianti.
nel piccolo si, ma a livello nazionale hanno molto più senso
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Mi spieghi cosa ti costa chiedere il
rispetto del codice stradale per tutti senza buttarla sull'etnico?
Non l'ho fatto. Ma si sono aggiunti anche quelli ed hanno un tasso di
sinistrosità decisamente superiore alla media nazionale. Inutile far finta
di non vedere.
Non ho capito (cit.)
Sul serio, si sono aggiunti chi a cosa?
Sinistrorsità nel senso che guidano a sinistra?
Bah... tutte a voi piemontesi, questa mi manca proprio....
Post by Gualtieri Senza Averi
Qualche volta vengono presi, come ti ho già detto. Tante volte vengono
visti, ma non catturati. Sempre loro. Una volta ti dovevi aspettare dei
drogati; adesso, anche se non li aspetti, vengono.
ok. ma vogliamo dire che i furti in appartamento o in villa non li hanno
inventati loro? E che certamente una percentuale discreta del maltolto
viene rimesso in circolo qui e finisce nelle stesse italianissime mani
nelle quali finiva il bottino dei tossici? Non sono un esperto in
materia ma uno che ruba un corredo fotografico non credo lo spedisca poi
a Banja Luka o a Tiraspol.
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Post by Gualtieri Senza Averi
Il cebenaltrismo ha contribuito a rendere sempre più difficili le cose.
tu confondi cebenaltrismo con l'individuazione delle cause.
No, le cause sono già state ben individuate.
Se stiamo qui a discuterne evidentemente no. Perchè
immigrazione=criminalità è un equazione troppo semplice per essere vera.
Le soluzioni semplici a problemi complicati non sono quasi mai quelle
giuste.
A me piace la storia, forse si è capito. Se dai tempi delle migrazioni
dei goti ad oggi si leggono sempre le stesse menate sui migranti e sui
nomadi, sul mondo che va sempre peggio, su "mio dio signora dove andremo
a finire" e su "si son passati i limiti, è ora di finirla" potrò avere
qualche legittimo dubbio che non sia il mondo a peggiorare costantemente
ma le persone a vederlo costantemente peggiorare? Se siamo in perenne
emergenza da decenni avrò il diritto di dubitare che non stia emergendo
un bel cazzo di nulla?

Solo adesso, anche da sinistra
Post by Gualtieri Senza Averi
si comincia a capire che si sono sorpassati tutti i limiti.
No, da parte del partito democratico non c'è alcuna conversione
ideologica. C'è la solita rincorsa disperata sul terreno preparato da
altri in anni di duro lavoro. Come sulle tasse. E' la solita stupidità
di chi pensa di poter convincere uno come te a votarli rincorrendo chi
la spara più grossa. Vedi il ridicolo veltroni di oggi.
Uno come te penserà sempre che il lavoro da destra lo fa meglio la destra.
Certo, magari poi salta fuori che la romania è entrata in questa forma
in europa nell'aprile del 2005 e che tutte le fasi salienti della
trattativa si sono svolte berluscone regnante, con in mezzo perfino un
semestre di presidenza europea. O che chi ci ha guadagnato qui sono
stati i delocalizzatori della prima ora, che votano in massa centro
destra. Come quelli che impiegano qui immigrati in nero. Ma tanto poi i
fatti chi se li ricorda? C'è sempre il comunista buonista e
panciafichista amico dei negri a cui dare la colpa di tutto.
Post by Gualtieri Senza Averi
Liberi di andare a teatro, ma per piacere che si paghino da soli queste
voglie. Il mecenatismo che sempre viene invocato quando si batte cassa per
distribuzione di denaro agli amici.
Ce l'hai con la fiat immagino....
Post by Gualtieri Senza Averi
Non c'entra nulla col discorso che
stiamo facendo, ma mi piaceva dirlo.
ci sarebbe da discutere pure su questo ma andiamo troppo fuori tema.
Se le menate sono shakespeare e i tragici greci io sborso volentieri,
comunque.
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
Quando sento dire
:" se vengono qui devono adeguarsi alle nostre leggi e ai nostri costumi"
mi vien da buttarmi sotto il tavolo dalle risate, perchè chi arriva fa
esattamente quello e lo fa benissimo.
Anche questa è una frase autolesionista, trita e ritrita che fornisce solo
degli alibi ai delinquenti.
Ammesso e non concesso che sia realmente così,
che bisogno abbiamo d'importare dei delinquenti quando i nostri sono a
portata di mano? Solo perché parlano un italiano meno comprensibile di
quello dei romeni e degli albanesi?
Se siam d'accordo che il numero totale degli esercitanti più o meno è
sempre quello e visto che a quel punto non cambia nulla possiamo
trovarne tante di ragioni. a) perchè non siamo noi a importarli
volontariamente ma loro a venire senza chiedere il permesso nè a te nè a
me e senza che nessuno sappia come fare per impedirlo. b) perchè sono
poca cosa di fronte ai vantaggi di avere pezzi interi di economia
mandati avanti da altri loro connazionali onesti c) perchè tu puoi
cullare la speranza che soppiantino definivamente i meridionali in certi
"settori" economici.
Post by Gualtieri Senza Averi
Molte persone vengono in Italia, si adeguano alle leggi ed ai costumi della
parte buona della nazione e si guadagnano la loro nuova opportunità di vita.
Anche a loro un discorso come quello che hai fatto tu, darebbe fastidio.
Perchè mai? Se dico che diventa simile a me mal che vada sto insultando
entrambi, non solo lui.
La parte buona della nazione non c'è. Ci sono infinite variazioni di
grigio, di bianchi candidi e di neri fogna ce ne sono molti pochi.
E io ho detto peraltro una cosa scontatissima: cioè che gli immigrati si
integrano molto presto per quasi tutto, e del nostro essere italiani
prendono molto, nel bene e nel male.
Vedere l'italiano pretendere da loro dopo due anni che stanno qui quello
che non ha mai preteso da se stesso o dai suoi connazionali fa tristezza.
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by gibb
In ogni caso sarebbe bello sapere dove esattamente sei andato in spagna o
in francia.
Non puoi paragonare due metropoli con una cittadina di meno di centomila
abitanti,
infatti, per quello ti chiedevo esattamente a che zone della francia o
della spagna ti riferivi. se non specifichi e dici che li è meglio di
qui è un po' generico.
Post by Gualtieri Senza Averi
anche se in Italia si trova all'ottavo posto per la percentuale
d'immigrati.
Ma non puoi nemmeno dire che al di fuori dei confini patrii ci sia lo stesso
disordine, la stessa sporcizia, la stessa diffusa insicurezza che c'è da
noi.
Prima di dare in giudizi in materia dovrei vivere in un posto per un
paio di anni, cosa che non ho mai fatto.
Un turista che passa nella vallatina di alessandria non credo
"percepisca" nell'aria i furti in casa o le risse di notte.
Prendo però atto che il discorso immigrazione/criminialità/insicurezza è
in cima alle liste di preoccupazioni e primo argomento elettorale da un
decennio (o in posti con immigrazioni più antica anche più) in tutto
l'occidente.
Vedi ultime elezioni in svizzera, francia, vedi vlaams blok in belgio,
discorsi sugli asylanten in germania, vedi danimarca, heider in austria,
Pim Fortuyn in olanda, Howard in australia, il muro con il messico e i
minutemen nel sud degli usa....
Voglio dire: come fai a dire seriamente che è un problema percepito come
grave solo da noi? I media e i politici americani vivono di
immigrazione/sicurezza/crimine da... boh? un secolo? un secolo e mezzo?
Post by Gualtieri Senza Averi
Fatti un giro oltre il confine e fai una capatina da noi o in una città a
forte immigrazione
Trieste e' una città a forte immigrazione. Mezza Požarevac si è
trasferita qui. Non risalta nemmeno a dovere nei numeri perchè oltre a
regolari e irregolari qui ci sono pure i pendolari che non entrano in
nessuna statistica.
Ed è anche due volte e passa Alessandria, tanto per dire.
Post by Gualtieri Senza Averi
- cazzo, ma quanto hai scritto ancora?
- in questo caso leggermente meno di te.
però se vuoi puoi ignorare tutto quanto sopra e posso fornirti in forma
di breve riassunto quello che secondo me è il succo della storia.
Post by Gualtieri Senza Averi
Ti anticipo solo che
anche la dinamo nel mozzo, per chi usa la bici tutti i giorni anche di sera,
non è un articolo per fighette.
Miro anche a quello, in effetti, molto più del Rohloff, anche perchè
sono altri costi. Ho deciso che la desideravo fortemente dopo aver fatto
la strada per Visegrad in Bosnia con 20 gallerie in 40 km, tutte dai 300
m. al km, tutte rigorosamente non illuminate, con i tir che sfrecciavano
nelle due direzioni e con una lucetta a led del cazzo con la quale non
riuscivo nemmeno vagamente a intuire dove stavo andando. Se non mi hanno
stirato quella volta...
In ogni caso pure io la uso anche di sera: ho solo quella.
WE
2007-11-01 08:57:27 UTC
Permalink
Post by gibb
certezza della pena
questa per me e' la keyword che risolverebbe un sacco di problemi
italiani, specie di carattere attitudinale e culturale. inutile che il
nostro ordinamento giudiziario preveda fino a 6 anni di reclusione per
omicidio colposo se poi l'omicida colposo si fa 10 giorni di arresti
domiciliari e poi fra attenuanti generiche, servizi di recupero,
condizionale, indulti, etc. etc. torna a piede libero alla fine del
processo. quindi che la si smetta con l'ipocrisia e col finto
accanimento che ha solo valenza mediatica e populistica. la certezza
della pena deve essere uno dei pilastri fondanti della cultura di un
popolo, altrimenti ognuno (italiano, rom, svizzero o calabrese)
percepisce di poter fare quel che cazzo vuole, tanto le conseguenze
-con un buon avvocato e svariate lacune legislative- le paghera' solo
in minima parte o per nulla. allora che all'omicida colposo o
all'incensurato si diano 6 mesi/1 anno di reclusione, ma che se li
faccia tutti, dal primo all'ultimo. forse questo (oltre a una serie di
severe migliorìe al contorno, tipo qualita' delle carceri e del
personale e della vita carceraria, etc. etc.) servira' davvero a
recuperare un cittadino che ha sbagliato, con la mia personale
certezza che quelli di professione (vedi le statistiche di quanti
usciti di galera hanno reiterato i propri reati) non li recuperi
nemmeno dopo 20 anni di galera (ci sarebbe poi da riflettere su che
senso abbia dare 20 anni di galera, come se 20 anni recuperassero un
criminale piu' di 3 o 4 ben usati, cosa che ora proprio non e' visto
anche il personale a cui queste persone sono affidate: quando si
comminano cosi' tanti anni di reclusione, la pena non mi appare piu'
tendente a rieducare e reinserire in societa', ma solo a togliere di
mezzo; che senso ha tenere uno in galera per 20 anni della sua vita e
poi lasciarlo libero, che tipo di persona pensano di reinserire in
societa'? secondo me una pena mirata a rieducare chi sbaglia -come in
teoria dice la costituzione- non dovrebbe mai superare i 5/7 anni;
oltre i 5/7 anni, hai rubato talmente tanta vita e futuro a un
criminale non di professione che fai prima a dichiararlo un
professionista del crimine e come tale dire apertamente che vuoi solo
toglierlo di mezzo per garantire sicurezza agli altri).

--
I'm trying a new usenet client for Mac, Nemo OS X.
You can download it at http://www.malcom-mac.com/nemo
Pedro
2007-10-24 08:22:44 UTC
Permalink
Post by Franz
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
spero che nell'ultima frase tu abbia dimenticato di inserite un "non" al
posto giusto.

gg
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Franz
2007-10-24 08:27:11 UTC
Permalink
Post by Pedro
Post by Franz
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
spero che nell'ultima frase tu abbia dimenticato di inserite un "non" al
posto giusto.
gg
sì. non giustifica ma comunque va inquadrato in una situazione di
secolare persecuzione e sfruttamento e quindi compreso in un certo
senso.
Pedro
2007-10-24 08:40:59 UTC
Permalink
Post by Franz
sì. non giustifica ma comunque va inquadrato in una situazione di
secolare persecuzione e sfruttamento e quindi compreso in un certo
senso.
mah! compreso un par di balle! Mi svuotano la casa e io dovrei dire: si...
però... secoli di persecuzione e sfruttamento, sai com'è...
Naturalmente dovrei dirlo non solo per gli zingari, ma anche per africani,
albanesi, terroni, ebrei, cinesi minorenni, prostitute, operai
metalmeccanici, etc. etc.
In questo modo non se ne esce più.

gg
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Fedor Pavlovic
2007-10-24 10:04:26 UTC
Permalink
Post by Pedro
Post by Franz
sì. non giustifica ma comunque va inquadrato in una situazione di
secolare persecuzione e sfruttamento e quindi compreso in un certo
senso.
mah! compreso un par di balle! Mi svuotano la casa e io dovrei dire: si...
però... secoli di persecuzione e sfruttamento, sai com'è...
Naturalmente dovrei dirlo non solo per gli zingari, ma anche per africani,
albanesi, terroni, ebrei, cinesi minorenni, prostitute, operai
metalmeccanici, etc. etc.
In questo modo non se ne esce più.
vero, mai io penso che molti italiani che conosco, fossero nati in quel
contesto sociale/cuturale sarebbe tra i peggioeri di loro.
E ritengo che questi (italiani) non dovrebbero godere di nessun diritto
dovuto al fatto di essere nati per culo dalla parte giusta
dell'emisfero.
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:15:31 UTC
Permalink
Post by Fedor Pavlovic
vero, mai io penso che molti italiani che conosco, fossero nati in quel
contesto sociale/cuturale sarebbe tra i peggioeri di loro.
Certe situazioni non si risolvono coi "se" e coi "ma"
Bisigna prendere atto della situazione di pericolo che si è creata. La
delinquenza non è un problema filosofico.
Post by Fedor Pavlovic
E ritengo che questi (italiani) non dovrebbero godere di nessun diritto
dovuto al fatto di essere nati per culo dalla parte giusta dell'emisfero.
Tipico modo cattocomunista di non affrontare il problema. Noi abbiamo già i
nostri cazzi, se volessimo aumentare la nostra quota di delinquenti in giro
per le città non avremmo che da rivolgerci al mercato interno. Tre regioni
hanno una produzione decisamente abbondante ed i loro abitanti onesti (la
maggioranza) sarebbero ben felici di disfarsene.
Px
2007-10-24 10:23:50 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
La
delinquenza non è un problema filosofico.
questa è la differenza fra destra e sinistra :)
--
"Il pubblico e' fesso, si fa impappinare da tutto, a te serve una via di
mezzo, qualcosa che faccia gridare lo stolto e l'erudito allo stesso
tempo. Un misto tra un coro da stadio e una session di jazz.
Dio cosa ho scritto."
Thomas
Thomas
2007-10-24 17:28:37 UTC
Permalink
Post by Fedor Pavlovic
Post by Pedro
Post by Franz
sì. non giustifica ma comunque va inquadrato in una situazione di
secolare persecuzione e sfruttamento e quindi compreso in un certo
senso.
mah! compreso un par di balle! Mi svuotano la casa e io dovrei dire: si...
però... secoli di persecuzione e sfruttamento, sai com'è...
Naturalmente dovrei dirlo non solo per gli zingari, ma anche per africani,
albanesi, terroni, ebrei, cinesi minorenni, prostitute, operai
metalmeccanici, etc. etc.
In questo modo non se ne esce più.
vero, mai io penso che molti italiani che conosco, fossero nati in quel
contesto sociale/cuturale sarebbe tra i peggioeri di loro.
E ritengo che questi (italiani) non dovrebbero godere di nessun diritto
dovuto al fatto di essere nati per culo dalla parte giusta dell'emisfero.
Se un italiano ubriaco investe e uccide tua figlia dai fuoco al suo
appartamento?
Eppure se e' uno zingaro succede questo.

Ciao.
Fedor Pavlovic
2007-10-24 18:26:11 UTC
Permalink
Post by Thomas
Post by Fedor Pavlovic
Post by Pedro
Post by Franz
sì. non giustifica ma comunque va inquadrato in una situazione di
secolare persecuzione e sfruttamento e quindi compreso in un certo
senso.
mah! compreso un par di balle! Mi svuotano la casa e io dovrei dire: si...
però... secoli di persecuzione e sfruttamento, sai com'è...
Naturalmente dovrei dirlo non solo per gli zingari, ma anche per africani,
albanesi, terroni, ebrei, cinesi minorenni, prostitute, operai
metalmeccanici, etc. etc.
In questo modo non se ne esce più.
vero, mai io penso che molti italiani che conosco, fossero nati in quel
contesto sociale/cuturale sarebbe tra i peggioeri di loro.
E ritengo che questi (italiani) non dovrebbero godere di nessun diritto
dovuto al fatto di essere nati per culo dalla parte giusta dell'emisfero.
Se un italiano ubriaco investe e uccide tua figlia dai fuoco al suo
appartamento?
se è di forza italia di sicuro.
Post by Thomas
Eppure se e' uno zingaro succede questo.
appunto.
k***@yahoo.it
2007-10-30 13:13:56 UTC
Permalink
k***@yahoo.it
2007-10-25 07:35:39 UTC
Permalink
Post by Fedor Pavlovic
vero, mai io penso che molti italiani che conosco, fossero nati in quel
contesto sociale/cuturale sarebbe tra i peggioeri di loro.
E ritengo che questi (italiani) non dovrebbero godere di nessun diritto
dovuto al fatto di essere nati per culo dalla parte giusta
dell'emisfero.
Riassumendo:
1. Noi italiani abbiamo una forte delinquenza autoctona. Quindi siamo
abituati e ci dobbiamo prendere la delinquenza terzomondista. Come
dire al povero: è necessario che tu faccia ulteriori sacrifici, tanto
ci sei abituato.

2. In nome della fratellanza universale, dobbiamo tollerare un etnia
che prevalentemente campa di furti e di sfruttamento minorile. E' la
loro cultura è come tale va rispettata.

3. Siamo stati emigranti anche noi, quindi... Sorvoliamo sul fatto che
chi ha avuto un nonno mafioso non è tenuto a sopportare la mafia, i
nostri nonni e bisnonni emigranti e no, si rimboccarono le maniche ed
i loro discendenti oggi stanno meglio di tanti altri. Non è "culo".

4. Facciamo un referendum e vediamo se le "anime belle" che finora
parlano " a gratis" terminano le frasi sciocche che spesso lasciano
incompiute, del tipo: "Sono favorevole all'immigrazione, anche degli
zingari, che debbono avere la possibilità di soggiornare in
Italia....." aggiungendo poi coerentemente "...e per questo offro
degli spazi nel mio quartiere".

5. I discorsi accoglienti sono fatti da persone lontane dal problema.
Abito a Roma: tra gli abitanti dei quartieri centrali c'è molta
tolleranza, almeno credo. Sono invece sicuro che ce ne è molto meno in
periferia, dove con il problema si convive

6. La soluzione, invisa alla sinistra che soffre di dissociazioni
mentali, sta in un pesante inasprimento delle pene per i reati
cosidetti "minori" associata alla cancellazione di tutte le
agevolazioni e diversità nello sconto della pena: rubi un auto?
Sono 10 anni, veri, effettivi fino all'ultimo minuto, in carceri tipo
"Nick mano fredda".
Sei al secondo furto' Sono 20 anni...contati con il cronometro alla
mano. Lo scippatore non avrà alcuna possibilità di diventare
rapinatore, a meno che non lo voglia fare a 60 anni, con i capelli
bianchi. Porti armi senza autorizzazione? Sono sempre 20 anni,
effettivi: così se vuoi andare a rapinar banche ci dovrai andare col
bastone da passeggio, altrimenti finisci in galera "prima" di
cominciare.

Con queste misure si placherebbe di molto la voglia di farsi giustizia
privatamente: i vuoti legislativi, e anche quelli di altro tipo, prima
o poi vengono sempre riempiti da qualcosaltro.

lorenzo
nizoo
2007-10-24 08:53:30 UTC
Permalink
Post by Franz
questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
a beh...
--
: nhji~tsohooù
http://ngirardi.altervista.org
REDIVIVO nopoto.IT (tks to DECK).

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Stefano A.
2007-10-24 09:44:21 UTC
Permalink
Post by Franz
questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
Spero tu volessi dire "spiega alcune pessime abitudini...."
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 09:46:14 UTC
Permalink
"Franz" <***@yahoo.com> ha scritto nel messaggio news:***@v29g2000prd.googlegroups.com...

gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.

Non hai spiegato CHI sono. Ed in realtà non parlando delle cose di cui sopra
è molto difficile farlo. Hai detto che sono solo persone che in Italia
cercano nuove opportunità di vita. Bisognerebbe che qualcuno spiegasse loro
che "nuova opportunità", in italiano non si traduce come "nuovo posto in cui
andare a rubare". Posso capire che forse ci sia da qualche parte anche lo
zingaro buono, ma è un po' come la ricerca dell'antiprotone: chi l'ha
trovato ha preso il premio Nobel. Io capisco che avendo un figlio per metà
romeno, ti possa infastidire la crescente insofferenza verso coloro che in
questo momento stanno arrivando da quel paese. Ma vorrei che tu ti chiedessi
se l'astio verso gli zingari derivi solo da stereotipi e preconcetti oppure
non abbia solide basi dovute all'esperienza di tutti i giorni. Qualcuno
nelle risposte parlava di giostrai, di Moira Orfei e di tante altre balle.
Nessuno cerca di criminalizzare delle simpatiche tardone cotonate con
l'hobby degli elefanti; gli zingari invece si fanno pubblicità da soli. Sarà
la fame, sarà l'ignoranza ma sarà soprattutto un modo di pensare, che solo
dei disonesti intellettualmente possono chiamare cultura. Il non volere gli
zingari o il volerne contenere al massimo il fastidio sociale, non è
derivato dall'odio nei confronti del diverso, ma semplicemente da una
naturale difesa e dalla richiesta di un seppur minimo rispetto delle regole.
Se la loro "cultura" è quella, dovranno anche sopportare la nostra che
prevede il carcere per i delinquenti e la sottrazione dei minori ai genitori
naturali che si dimostrino indegni del loro ruolo. Il giustificazionismo
provoca solo dei guai peggiori di quelli che si vorrebbe tentare di
risolvere. Gli zingari hanno subito anche le persecuzioni peggiori nei lager
hitleriani. Il trattamento che subivano i loro bambini è quanto di più
crudele una mente umana possa concepire, ma questo non li autorizza a
tormentare per vendetta o per rivalsa il resto dell'umanità. Franz per
piacere...

P.S. Ci sono migliaia di cittadini romeni che vivono e lavorano in Italia
rispettando le regole. A loro va tutto il mio rispetto e la mia simpatia.
snowdog
2007-10-24 09:52:14 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
nelle risposte parlava di giostrai, di Moira Orfei e di tante altre balle.
Nessuno cerca di criminalizzare delle simpatiche tardone cotonate con
l'hobby degli elefanti; gli zingari invece si fanno pubblicità da soli. Sarà
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
non credo proprio.
altrimenti allora mettiamo tutti sullo stesso piano usando lo stesso metro:
italiani tutti mafiosi, tedeschi tutti nazisti, arabi tutti terroristi e
cosi' via.
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Fedor Pavlovic
2007-10-24 10:01:16 UTC
Permalink
Post by snowdog
Post by Gualtieri Senza Averi
nelle risposte parlava di giostrai, di Moira Orfei e di tante altre balle.
Nessuno cerca di criminalizzare delle simpatiche tardone cotonate con
l'hobby degli elefanti; gli zingari invece si fanno pubblicità da soli. Sarà
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
non credo proprio.
italiani tutti mafiosi, tedeschi tutti nazisti, arabi tutti terroristi e
cosi' via.
ognuno è terrone di qulcuno più a nord (culturalemente di lui), basta
saperlo.
Fanno eccezione gli svizzeri che considerano "terroni" gli italiani e i
tedeschi del baden Wuttenberg alla stesa maniera.

La prima frase di tedesco che ho sentito in un ristorante a schwbish
Gmund dopo aver parcheggiato l'alfa 75: "Italiensh_alles_mafiosi"
snowdog
2007-10-24 10:25:54 UTC
Permalink
Post by Fedor Pavlovic
Fanno eccezione gli svizzeri che considerano "terroni" gli italiani e i
tedeschi del baden Wuttenberg alla stesa maniera.
e poi nelle loro banche riciclano i proventi dei traffici piu' luridi del
mondo.
Post by Fedor Pavlovic
La prima frase di tedesco che ho sentito in un ristorante a schwbish
Gmund dopo aver parcheggiato l'alfa 75: "Italiensh_alles_mafiosi"
chi si ricorda della famosa copertina di Der Spiegel con l'Italia a forma
di P38?
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Franz
2007-10-24 10:35:36 UTC
Permalink
Post by snowdog
chi si ricorda della famosa copertina di Der Spiegel con l'Italia a forma
di P38?
in effetti era un piatto di spaghetti al pomodoro con sopra un P38.
ero un bambino ma me la ricordo benissimo.
mi pare fosse il 77 e non si riferiva solo alla mafia ma anche al
terrorismo, spero.
snowdog
2007-10-24 11:04:18 UTC
Permalink
Post by Franz
in effetti era un piatto di spaghetti al pomodoro con sopra un P38.
ero un bambino ma me la ricordo benissimo.
mi pare fosse il 77 e non si riferiva solo alla mafia ma anche al
terrorismo, spero.
si, era piu' riferita al terrorismo
che poi anche i tedeschi con la RAF ne avevano anche loro...
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:43:28 UTC
Permalink
Post by Fedor Pavlovic
La prima frase di tedesco che ho sentito in un ristorante a schwbish
Gmund dopo aver parcheggiato l'alfa 75: "Italiensh_alles_mafiosi"
"Alles" magari no, ma inutile dire che il ricordo del Rinascimento italiano
è ampiamente svanito.
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:10:38 UTC
Permalink
Post by snowdog
Post by Gualtieri Senza Averi
nelle risposte parlava di giostrai, di Moira Orfei e di tante altre balle.
Nessuno cerca di criminalizzare delle simpatiche tardone cotonate con
l'hobby degli elefanti; gli zingari invece si fanno pubblicità da soli. Sarà
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
Una dozzina penso che siano onesti. Questo può farti dire "Non tutti gli
zingari sono disonesti". Ma non è un gran bel modo di affrontare il
problema.
In Italai poi, penso che sia più difficile che in altri paesi trovare uno
zingaro che non sia variamente impegnato in qualcosa di non legale.
E tutto questo, grazie anche a chi stupidamente sostiene delle tesi buoniste
ad oltranza.
Post by snowdog
italiani tutti mafiosi,
Il fatto che la mafia sia diventata la prima industria nazionale col 7% del
PIL, dovrebbe aiutarti a capire perché quello stereotipo è duro a morire.
Post by snowdog
e i tedeschi tutti nazisti,
Beh, ci diedero dentro parecchio per farlo credere...
Post by snowdog
arabi tutti terroristi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee italiane si
parli più di politica che di fede.
Franz
2007-10-24 10:25:57 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
Una dozzina penso che siano onesti. Questo può farti dire "Non tutti gli
zingari sono disonesti". Ma non è un gran bel modo di affrontare il
problema.
allora, in romania gli zingari si occupano prevalentemente di:

fabbricazione di utensili in ferro battuto, rame, etc.
riparazione e costruzione di grondaie in lamiera (sono dei veri
artisti in questo)
netturbini
musicisti
mendicità
piccole truffe
piccoli furti
generalmente non sono mai coinvolti in fatti di sangue, omicidi o
rapine a mano armata.
sono molto discriminati dai rumeni ed è molto difficile per loro
ottenere un lavoro da un privato o solo sedersi ad un ristorante, dove
in molti casi è scritto "la ditta si riserva il diritto di
ammissione"...
ho avuto all'università una studentessa rom la quale era sempre sola
ed isolata dal resto degli studenti.
questo per la precisione e la verità.
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:32:22 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
Una dozzina penso che siano onesti. Questo può farti dire "Non tutti gli
zingari sono disonesti". Ma non è un gran bel modo di affrontare il
problema.
allora, in romania gli zingari si occupano prevalentemente di:

fabbricazione di utensili in ferro battuto, rame, etc.
riparazione e costruzione di grondaie in lamiera (sono dei veri
artisti in questo)
netturbini
musicisti
mendicità
piccole truffe
piccoli furti
generalmente non sono mai coinvolti in fatti di sangue, omicidi o
rapine a mano armata.
sono molto discriminati dai rumeni ed è molto difficile per loro
ottenere un lavoro da un privato o solo sedersi ad un ristorante, dove
in molti casi è scritto "la ditta si riserva il diritto di
ammissione"...
ho avuto all'università una studentessa rom la quale era sempre sola
ed isolata dal resto degli studenti.
questo per la precisione e la verità.


Bene. Prendo atto che in Romania riescono a farne lavorare qualcuno. Ricordo
che da ragazziono ne vedevo anche alcuni da noi ed i Francia. Calderai,
stagnini, arrotini... Poi evidentemente qualcuno deve averci mandato gli
scarti. Teniamoci i pochi stagnini riamsti, i musicanti da strada (ogni
tanto se ne vedono anche da noi) la ragazza laureata e gli altri dodici. Ma
per favore, bisognerà trovare una soluzione per il resto.
GIANFRANCO
2007-10-24 11:04:23 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
Una dozzina penso che siano onesti. Questo può farti dire "Non tutti gli
zingari sono disonesti". Ma non è un gran bel modo di affrontare il
problema.
<allora, in romania gli zingari si occupano prevalentemente di:

<fabbricazione di utensili in ferro battuto, rame, etc.
<riparazione e costruzione di grondaie in lamiera (sono dei veri
<artisti in questo)

da noi invece i metalli li asportano dappertutto. persino dalle linee
ferroviarie causandone il blocco.
e anche in questo sono dei veri artisti.
Franz
2007-10-24 11:32:35 UTC
Permalink
Post by GIANFRANCO
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
vediamo di ragionare: tutti gli zingari sono ladri?
Una dozzina penso che siano onesti. Questo può farti dire "Non tutti gli
zingari sono disonesti". Ma non è un gran bel modo di affrontare il
problema.
<fabbricazione di utensili in ferro battuto, rame, etc.
<riparazione e costruzione di grondaie in lamiera (sono dei veri
<artisti in questo)
da noi invece i metalli li asportano dappertutto. persino dalle linee
ferroviarie causandone il blocco.
e anche in questo sono dei veri artisti.
anche in romania lo fanno... :D
snowdog
2007-10-24 11:56:14 UTC
Permalink
Post by Franz
fabbricazione di utensili in ferro battuto, rame, etc.
riparazione e costruzione di grondaie in lamiera (sono dei veri
artisti in questo)
al campo di via Idro (Milano) vi sono anche allevatori e commercianti di
cavalli
ne ho visti diversi che fanno gli arrotini (mestiere nomade per eccellenza)
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Franz
2007-10-24 12:37:54 UTC
Permalink
Post by snowdog
Post by Franz
fabbricazione di utensili in ferro battuto, rame, etc.
riparazione e costruzione di grondaie in lamiera (sono dei veri
artisti in questo)
al campo di via Idro (Milano) vi sono anche allevatori e commercianti di
cavalli
ne ho visti diversi che fanno gli arrotini (mestiere nomade per eccellenza)
hai ragione, avevo dimenticato: si occupano molto anche
dell'allevamento e commercio dei cavalli.
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 12:43:31 UTC
Permalink
Post by Franz
Post by snowdog
al campo di via Idro (Milano) vi sono anche allevatori e commercianti di
cavalli
ne ho visti diversi che fanno gli arrotini (mestiere nomade per eccellenza)
hai ragione, avevo dimenticato: si occupano molto anche
dell'allevamento e commercio dei cavalli.
In Camargue, in effetti sono in parecchi a praticare quel tipo di attività;
da noi invece non capita di frequente. Andando a rubare negli appartamenti
portandosi appresso anche il cavallo, darebbero troppo nell'occhio. E anche
quelli che dalle nostre parti bloccano i treni rubando i cavi delle linee
aeree, preferiscono usare l'automobile per trasportare la refurtiva.
Franz
2007-10-24 15:20:30 UTC
Permalink
R.Gigi
2007-10-24 10:26:57 UTC
Permalink
On Wed, 24 Oct 2007 12:10:38 +0200, "Gualtieri Senza Averi"
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
arabi tutti terroristi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee italiane si
parli più di politica che di fede.
avran preso lezione da C.L.
:-)
--
www.erregigi.org
Pedro
2007-10-24 10:33:51 UTC
Permalink
Post by R.Gigi
On Wed, 24 Oct 2007 12:10:38 +0200, "Gualtieri Senza Averi"
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
arabi tutti terroristi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee italiane si
parli più di politica che di fede.
avran preso lezione da C.L.
:-)
GiussROTFL

gg
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:39:46 UTC
Permalink
Post by R.Gigi
On Wed, 24 Oct 2007 12:10:38 +0200, "Gualtieri Senza Averi"
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
arabi tutti terroristi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee italiane si
parli più di politica che di fede.
avran preso lezione da C.L.
:-)
A volte il comunismo fodera gli occhi ed ottunde il cervello. Pur con tutto
il mio viscerale anticlericalismo, non posso certo credere che i ciellini si
occupino di bombe ed attentati. A volte guardando gli occhi di Socci,
qualche dubbio mi sorge ma penso che dovendolo fare, userebbe ancora la
vecchia spada da Crociato.
snowdog
2007-10-24 11:05:20 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
A volte il comunismo fodera gli occhi ed ottunde il cervello. Pur con tutto
il mio viscerale anticlericalismo, non posso certo credere che i ciellini si
occupino di bombe ed attentati. A volte guardando gli occhi di Socci,
attentato alle facolta' mentali delle persone
hai mai provato a leggere qualcosa di don Giussani?
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Pedro
2007-10-24 12:16:11 UTC
Permalink
Post by snowdog
hai mai provato a leggere qualcosa di don Giussani?
a me basta e avanza conoscere chi lo ha fatto

gg
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
snowdog
2007-10-24 12:19:14 UTC
Permalink
Post by Pedro
Post by snowdog
hai mai provato a leggere qualcosa di don Giussani?
a me basta e avanza conoscere chi lo ha fatto
io ho provato a leggere una volta sun suo libro
credo di non aver letto piu' di cinque righe, praticamente incomprensibili
ad un non iniziato di loro.
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
R.Gigi
2007-10-24 11:34:37 UTC
Permalink
On Wed, 24 Oct 2007 12:39:46 +0200, "Gualtieri Senza Averi"
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by R.Gigi
Post by Gualtieri Senza Averi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee italiane si
parli più di politica che di fede.
avran preso lezione da C.L.
:-)
A volte il comunismo fodera gli occhi ed ottunde il cervello. Pur con tutto
il mio viscerale anticlericalismo, non posso certo credere che i ciellini si
occupino di bombe ed attentati.
Si ma si parlava del parlar piu' di politica che di religione.

Poi tu ci hai messo in mezzo il comunismo, l'anticlericalismo, bombe,
attentati, calamari e mpepata e cozze.

:-)
--
www.erregigi.org
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 11:44:16 UTC
Permalink
Post by R.Gigi
On Wed, 24 Oct 2007 12:39:46 +0200, "Gualtieri Senza Averi"
Poi tu ci hai messo in mezzo il comunismo, l'anticlericalismo, bombe,
attentati, calamari e mpepata e cozze.
ma no, rispondevo solo al tipo dell'elenco dei luoghi comuni (che continuo a
sostenere non fondati solo sul pregiudizio)
snowdog
2007-10-24 10:30:49 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Una dozzina penso che siano onesti. Questo può farti dire "Non tutti gli
zingari sono disonesti". Ma non è un gran bel modo di affrontare il
problema.
lo e' sicuramente peggio dire che tutti sono ladri.
come minimo si butta il bambino con l'acqua sporca.
Post by Gualtieri Senza Averi
In Italai poi, penso che sia più difficile che in altri paesi trovare uno
zingaro che non sia variamente impegnato in qualcosa di non legale.
teoria campata per aria

allo stesso modo si potrebbe sostenere che nei bassi di Napoli e' piu'
facile trovare un napoletano verace (quindi italiano a tutti gli effetti)
impegnato in attivita' non legali piuttosto che legali
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
italiani tutti mafiosi,
Il fatto che la mafia sia diventata la prima industria nazionale col 7%
del PIL, dovrebbe aiutarti a capire perché quello stereotipo è duro a
morire.
e tu per un 7% condanneresti tutti?
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
e i tedeschi tutti nazisti,
Beh, ci diedero dentro parecchio per farlo credere...
semplicemente gran parte del popolo segui' pecorone qualcuno che tra
l'altro si creava consenso additando una categoria come il male assoluto
guarda caso la storia si ripete
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
arabi tutti terroristi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee
italiane si parli più di politica che di fede.
chissa' cosa pensano i protestanti nordirlandesi delle chiese cattoliche...
;-)

e comunque parlare di politica non mi risulta essere reato, tanto che dal
'45 in poi nelle chiese nostrane si invitava dal pulpito a votare in un
certo modo... e nessuno ne ha mai chiesto la chiusura, magari additandoli
come terroristi.
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:37:00 UTC
Permalink
"snowdog" <***@despammed.com> ha scritto nel messaggio news:ffn6sp$ilg$***@nnrp-beta.newsland.it...
Caro Canedaneve, vivi nel tuo mondo fatto di zingari buoni, di mafiosi che
da soli rappresentano "solo" il 7% del PIL etc.

Ma cerca di viverci da solo o con quelli che vivono come te. Buona parte
della gente che popola la penisola ne ha le palle piene di aver paura di
essere aggredita e derubata. Neppure fra le mura blindate di una banca si
può stare sicuri :)
snowdog
2007-10-24 11:07:41 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Ma cerca di viverci da solo o con quelli che vivono come te. Buona parte
della gente che popola la penisola ne ha le palle piene di aver paura di
essere aggredita e derubata. Neppure fra le mura blindate di una banca si
può stare sicuri :)
guarda, il mio mondo fatato e' un quartiere periferico di Milano, che ha
un campo nomadi ed e' abitato anche da tanti extracomunitari.
Ma nonostante quel che tu pensi si riesce anche a girare la sera, pensa un
po'...
Ma se vai a scavare scopri che la zona peggiore del quartiere e' quella di
una via nella quale vi sono case popolari abitate da italiani (quartiere
ghetto costruito anni fa, staccato dal resto e rimasto tale).
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Thomas
2007-10-24 17:29:20 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
Post by snowdog
arabi tutti terroristi
Fortunatamente non tutti. Ma mi chiedo come mai in certe moschee italiane si
parli più di politica che di fede.
Ovviamente ti sei chiesto anche perche' succede lo stesso nelle chiese?
Franz
2007-10-24 10:02:09 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
crudele una mente umana possa concepire, ma questo non li autorizza a
tormentare per vendetta o per rivalsa il resto dell'umanità. Franz per
piacere...
P.S. Ci sono migliaia di cittadini romeni che vivono e lavorano in Italia
rispettando le regole. A loro va tutto il mio rispetto e la mia simpatia.
tutto giusto, io infatti dicevo che tutto questo NON giustifica,
tuttavia mi soffermavo su cosa ha potuto portare queste persone ad
essere come sono, a cercare di comprendere in un certo senso.
poi il fatto che gli zingari e i romeni, che sono due popoli che
oltre a non avere nulla a che vedere etnicamente l'uno con l'altro
vengano "accomunati" nel calderone di "cittadini romeni"(anzi i 2
popoli si detestano) può, come hai detto tu, dispiacermi per via di
mio figlio, ma ciò non toglie che ci troviamo di fronte ad una delle
periodiche "bufere" mediatiche all'italiana che alla fine lasciano il
tempo che trovano. la cosa era commentata e criticata, dati alla mano,
dalla tv romena che grazie alla parabola seguo spesso. che poi
sull'onda dell'emozione vengano fatte leggi assurde e liberticide è un
altro problema...

Franz

ciao
Gualtieri Senza Averi
2007-10-24 10:41:11 UTC
Permalink
...che poi sull'onda dell'emozione vengano fatte leggi assurde e
liberticide è un altro problema...
Rimandare a casa chi non è animato da buone intenzioni, non può essere
considerato liberticida.
Franz
2007-10-24 10:58:23 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
...che poi sull'onda dell'emozione vengano fatte leggi assurde e
liberticide è un altro problema...
Rimandare a casa chi non è animato da buone intenzioni, non può essere
considerato liberticida.
se fosse così sarei pienamente d'accordo. ma se si volesse porre
restrizioni alla libera circolazione a 20 milioni di rumeni in europa
per colpa di qualche zingaro che si accampa in periferia, e ruba
qualche euro, allora veramente sarebbe uno schifo ed il tradimento
dello spirito dell'unione. poi ripeto sono d'accordo con te: chi
sbaglia va a casa, anche se parlare di "casa" per gli zingari è una
forzatura.

Franz
snowdog
2007-10-24 11:03:29 UTC
Permalink
Post by Franz
tuttavia mi soffermavo su cosa ha potuto portare queste persone ad
essere come sono
perche' a Napoli (piuttosto che Palermo o Quarto Oggiaro a Milano o altre
zone controllate da mafia/camorra/'ndrangheta) e dintorni c'e' chi
preferisce lavorare per la camorra?

credo che la risposta possa essere piu' o meno simile...
--
http://snowdog.altervista.org
http://sonoundemente.splinder.com
http://ciclografia.blogspot.com
http://www.flickr.com/photos/fotosprecate/
Totò & Peppino
2007-10-24 12:32:02 UTC
Permalink
Post by Gualtieri Senza Averi
A loro va tutto il mio rispetto e la mia simpatia.
Le donne sono generalmente bòne, slanciate e generose...

T&P
Stampafotodigitali.it
2007-10-24 10:44:49 UTC
Permalink
Sono in disaccordo.
Buona parte degli zingari, si installano in un territorio che non è loro, lo
riempiono di spazzatura e vanno via sono se vengono cacciati. Spesso rubano
anche la corrente elettrica (altrimeni come fanno a vedere la tv ?).
Quando non rubano, il loro lavoro è chiedere soldi ai semafori e se hanno
dei figli piccoli (anche neonati) guadagnano di più.
Più raramente suonano nelle metropolitane.
Neanche ci provano a cercare un lavoro onesto, almeno buona parte degli
extracomunitari un lavoro (in nero) lo cercano, si mettono sulla strada
aspettando che qualcuno li faccia lavorare.
E ovviamente quando sono malati, vanno al pronto soccorso e vengono curati
con i soldi di noi contribuenti.
Questo senza pagare nessun tipo di tassa o quasi (forse l'IVA su quello che
comprano, quando comprano).

Io non ce l'ho con gli zingari in particolare, però ce l'ho con chiunque
sfrutti i bambini piccoli, sfrutti lo stato italiano senza dare nulla in
cambio, non abbia nessun rispetto per l'ambiente, non abbia la benchè minima
cultura del lavorare e per di più rompe anche le palle a chi invece lavora,
paga le tasse, paga le bollette, l'affitto e i biglietti dei mezzi pubblici
(perchè loro si spostano "gratis").
Post by Franz
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
rIO
2007-10-24 11:12:24 UTC
Permalink
Post by Franz
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
http://youtu.be/iDUALk_U8WY
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
Secondo te perche' gli italiani non se la prendono in egual misura con i
cinesi ad esempio ?

Non mi pare che in Cina se la spassino allegramente... eppure...

Mai trovato qualcuno lamentarsi degli indiani ?

Per quale oscuro motivo secondo te l' "intolleranza" ha pesi ben diversi
tra le varie culture che ospitiamo ??

Non bisogna scambiare una cultura con i singoli individui, ma la
statistica a volte ci spinge a farlo.
--
rIO.sK
Thomas
2007-10-24 19:16:31 UTC
Permalink
Post by Franz
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
http://youtu.be/iDUALk_U8WY
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
Ciao Franz, mi sembra che tu tenga molto a questa spinosa questione.
Mi sembra un ottima scusa per dedicare un bel po' del tuo tempo alla
cosa. Salta le vacanze quest anno, vai in Romania e documenta quella che
e' per te la cultura rom in tutti i suoi aspetti piu' positivi, poi
posta le foto.

Idea banale magari, forse meglio di tutte ste chiacchere da bar.
Franz
2007-10-24 19:50:13 UTC
Permalink
GIANFRANCO
2007-10-24 21:58:26 UTC
Permalink
Post by Thomas
Ciao Franz, mi sembra che tu tenga molto a questa spinosa questione.
Mi sembra un ottima scusa per dedicare un bel po' del tuo tempo alla
cosa. Salta le vacanze quest anno, vai in Romania e documenta quella che
e' per te la cultura rom in tutti i suoi aspetti piu' positivi, poi
posta le foto.
Idea banale magari, forse meglio di tutte ste chiacchere da bar.
<idea banale che avevo anche io. e che certamente realizzerò quando
<avrò il tempo e l'ispirazione giusta.

e per sfatare i luoghi comuni lascia l'attrezzatura in auto...
Franz
2007-10-24 22:55:15 UTC
Permalink
albert
2007-10-30 16:35:28 UTC
Permalink
Post by Franz
una loro bella canzone(imho) cantata un pò in rumeno un pò in lingua
http://youtu.be/iDUALk_U8WY
gli zingari non sono solo borseggi, elemosine, lavavetri etc.
discriminati e tenuti quasi in uno stato di apartheid in romania,
cercano in italia condizioni di vita migliori e il riscatto al
razzismo che subiscono da secoli nell'est europa. fino a metà
ottocento gli zingari in romania erano comprati e venduti come
schiavi. questo però giustifica alcune pessime abitudini che hanno
acquisito negli anni.
scusa ma io non ne faccio un problema di razzismo, semplicemente mi
girano le palle quando vedo i campi nomadi della mia città dove, a spese
nostre (nostre che paghiamo le tasse), il comune gli costruisce case e
infrastrutture e gli "regalano" la terra dove stanno. io dubito che
paghino tasse, acqua, spazzatura, ici, gas, ecc. e quello che mi gira è
che vedo le automobili che hanno e vedo che hanno audi, mercedes, camper
nuovi di pacca quindi tanto "poveri" non sono da giustificare
un'assistenza.
dall'altra parte noi dobbiamo seguire la legge e per fare qualsiasi
lavoro alla casa che mi sono comprato e di cui pago le tasse devo
chiedere permessi e seguire la burocrazia... e se sgarro scattano multe.
senza contare lo stato in cui gli zingari tengono i loro campi e i
dintorni: spazzatura che si ammucchia ecc.
insomma in italia vige il buonismo che non paga, perchè è un buonismo
non dettato da un reale senso di altruismo ma dalla mancanza di capacità
nel gestire e risolvere un problema.
mi risulta inoltre che ci sono normative a livello europeo severe per
gli zingari ma che l'italia sia l'unico paese a non averle attuate.
se devo essere sincero io negli ultimi 10 anni ho subito diversi
tentativi di furto (il solito tipo che da dietro mentre cammini ti apre
lo zaino) e tutti questi 5 o 6 tentativi erano di zingari... l'unica
volta che sono entrati in casa e hanno portato via tutto erano zingari
(la portinaia gli ha cacciati via però purtroppo mentre uscivano...).
insomma è chiaro che non tutti gli zingari sono ladri però è innegabile
che hanno questo vizio.
non ce l'ho con nessuna razza o etnia ma sono dell'idea che in un paese
tutti debbano essere trattati nella stessa maniera e debbano seguire le
stesse leggi, senza trattamenti speciali.
ale
Continua a leggere su narkive:
Loading...